Tragedia a Bedollo, in provincia di Trento, dove nelle scorse ore Tommaso Mattivi, 21enne di Pergine, è deceduto in seguito a un incidente stradale avvenuto sulla strada provinciale 83, all'altezza del lago delle Piazze.

Il ragazzo alla guida della sua auto, dopo una carambola, è stato sbalzato fuori dal finestrino. Per lui non c'è stato nulla da fare, nonostante il tempestivo trasferimento presso l'ospedale di Trento.

Tommaso Mattivi, deceduto in un incidente stradale mentre rientrava a casa

Tommaso Mattivi, di 21 anni, ha perso la vita in un incidente stradale nella notte tra il 2 e il 3 giugno a Bedollo (Trento), nella zona dell'altopiano di Pinè.

Il giovane è uscito fuori strada all'altezza del lago delle Piazze, in concomitanza di una curva sulla strada provinciale 83.

Il 21enne stava rientrando verso casa, quando improvvisamente ha perso il controllo dell'auto, finendo sulla corsia opposta e andando a impattare violentemente contro il muro di cinta di un'abitazione. Successivamente la macchina è rimbalzata sulla strada, finendo contro il guardrail. Il giovane è stato sbalzato fuori dal finestrino, andando a sbattere violentemente proprio contro il guardrail.

A causa del forte impatto le condizioni di Mattivi si sono rivelate gravi fin da subito. Un automobilista di passaggio ha allertato i soccorsi e sul luogo dell'incidente sono intervenuti gli operatori sanitari del 118, che con l'elisoccorso hanno provveduto a traferire il 21enne presso l'ospedale Santa Chiara di Trento.

Tommaso ha lottato per due ore tra la vita e la morte, ma purtroppo a causa delle gravi lesioni e traumi riportati, per lui non c'è stato nulla da fare, è deceduto poco dopo nel nosocomio.

All'origine dello schianto potrebbe esserci stato un malore o un colpo di sonno

I carabinieri della stazione di Levico hanno effettuato tutti i rilievi del caso: al momento si sta cercando di ricostruire l'esatta dinamica dei fatti, per capire cosa abbia provocato l'uscita fuori strada.

L'ipotesi più plausibile all'origine dello schianto potrebbe essere quella del colpo di sonno o di un malore, ma tutto è ancora in fase di accertamento. Mattivi è risultato negativo all'alcoltest e al test in merito all'utilizzo di sostanze stupefacenti. Nessun altro mezzo è stato coinvolto e il giovane si trovava in macchina da solo.

La comunità di Bedollo è rimasta attonita dalla vicenda che ha coinvolto Tommaso Mattivi. Il ragazzo era molto conosciuto nell'altopiano di Pinè. Amante dello sport, praticava atletica leggera e sci. Attualmente lavorava presso un'impresa edile di Pergine.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!