Un incidente stradale si è verificato intorno alle 4 del mattino del 1° agosto in provincia di Brindisi, sulla strada provinciale 86 che collega San Pietro Vernotico alla marina di Campo di Mare. Secondo quanto scrive Brindisi Report, una Suzuki con a bordo due ragazzi poco più che ventenni, residenti nella frazione brindisina di Tuturano, si è ribaltata finendo contro un albero. Il sinistro è avvenuto dopo una curva in contrada Monache. Il veicolo procedeva in direzione San Pietro Vernotico.

I ragazzi feriti non gravemente

Sul luogo del fatto di cronaca si sono subito recate due ambulanze dal punto di primo intervento di San Pietro Vernotico e i vigili del fuoco.

La scena che si è presentata davanti ai soccorritori ha fatto temere per qualche momento il peggio. Sono stati i pompieri a estrarre dalle lamiere i due giovani dall'abitacolo. I ragazzi non hanno riportato ferite gravi e sono stati trasferiti presso l'ospedale Antonio Perrino di Brindisi, dove sono stati sottoposti alle cure del caso e agli esami tossicologici, in modo da verificare se prima di mettersi alla guida abbiano assunto sostanze alcoliche o stupefacenti.

La dinamica del sinistro è comunque tutta in fase di accertamento: i rilievi del caso sono stati eseguiti dai carabinieri, a cui adesso spetterà di ricostruire con precisione l'accaduto. Secondo quanto scrive Brindisi Report, alcuni automobilisti di passaggio si sono fermati a prestare aiuto nei momenti immediatamente successivi all'incidente.

L'auto era schiacciata nella terra, subito dopo un "muro" di fichi d'India che costeggia la strada. Il veicolo, prima di finire nelle campagne, potrebbe aver fatto un volo di alcuni metri.

Una strada teatro di tanti incidenti, anche mortali

Quella che collega San Pietro Vernotico a Campo di Mare è un'arteria stradale temuta dagli automobilisti, in quanto nel corso degli anni sono molti gli incidenti stradali che si sono verificati, dove alcuni giovani hanno perso anche la vita.

L'ultimo sinistro in ordine di tempo si è verificato il 16 luglio scorso: in quell'occasione a scontrarsi sono stati un tir e un'auto. Sull'utilitaria viaggiavano due persone, padre e figlio. L'incidente non aveva creato gravi conseguenze e i due occupanti dei veicolo sono stati portati in ospedale per essere sottoposti alle relative cure.

Tra l'altro, proprio questa estate, l'associazione culturale Tramoontana, composta da giovani che hanno proprio perso degli amici sulla sp86, ha avviato una campagna di sensibilizzazione dal titolo “Io non voglio arrivare prima, il mare sta sempre lì" invitando le persone a essere più prudenti alla guida.

Segui la nostra pagina Facebook!