Elena Miruna Nemteanu manca ormai da 25 giorni. La giovane, 17 anni compiuti lo scorso 24 giugno, è scomparsa dalla sua abitazione di Grosseto il 7 agosto. Con sé non ha né telefono cellulare né documenti e, ora, la mamma Maria Mihaela, teme che sia stata ingannata da qualcuno e portata via. Del caso di cronaca, segnalato anche al portale internazionale Global Missing Children's Network (Gmcn), si stanno occupando anche il Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse e la trasmissione tv Rai "Chi l'ha visto?":

Elena potrebbe essere stata rapita

I genitori di Elena non riescono a darsi pace.

"È impossibile che mia figlia abbia deciso di scomparire nel nulla", ha dichiarato la mamma della giovane ai cronisti de La Nazione. La donna non esclude che qualcuno, con l'inganno, possa aver convinto la figlia a seguirlo

La 17enne, secondo quanto ricostruito, ha fatto perdere le sue tracce nella serata di venerdì 7 agosto. Dopo aver cenato con i genitori ed il fratello minore si è ritirata nella sua stanza, ma da lì è uscita di nascosto, lasciando il portone di casa aperto. Elena si è allontanata prendendo con sé semplicemente un flacone di profumo e con addosso un vestito da sera. Dal suo armadio, infatti, manca solo un abito con pailettes, lungo fino al ginocchio, con manica a tre quarti e scollatura a V lungo di colore grigio scuro.

Forse, ha azzardato mamma Maria Mihaela, qualcuno le ha fatto credere che sarebbero andati ad una festa - come dimostrerebbe l'abbigliamento della ragazzina - per poi portarla, contro la sua volontà, chissà dove. "Elena ha un carattere ribelle - ha concluso la donna - ma non starebbe mai per così tanti giorni senza darci un segno di vita.

Inizio a temere per lei. Mi auguro solo che stia bene".

Le ricerche di Elena

I genitori di Elena hanno subito sporto denuncia di scomparsa alle forze dell'ordine. La Prefettura e la Questura di Grosseto - titolari delle indagini - stanno vagliando diverse ipotesi e non escludono che l'adolescente si sia allontanata volontariamente, magari aiutata da una persona più grande.

Per ora, però, le ricerche (che sono arrivare fino in Romania, dove abita la nonna materna della 17enne) hanno dato esito negativo.

I cani molecolari, inizialmente, fiutando e tracce della ragazzina, erano arrivati fino alla stazione ferroviaria cittadina. Dai video registrati dalle telecamere del sistema di videosorveglianza dei binari, però, non è emerso alcun elemento utile. Elena sembra essere quasi svanita nel nulla. "Da quella sera - ha raccontato la mamma tra le lacrime - non abbiamo saputo più nulla di lei. Nessuno l'ha più vista. Non c'è neppure una segnalazione. Come è possibile?", ha concluso la donna.

Segui la nostra pagina Facebook!