La trasmissione russa 'Lasciali parlare', nella serata di mercoledì 7 aprile, ha ufficializzato la notizia che Olesya Rostova non è Denise Pipitone. Il gruppo sanguigno della giovane ragazza russa è infatti diverso da quello della figlia di Piera Maggio. L'avvocato Frazzitta ha trasmesso gli atti alla procura di Marsala, nel caso questa voglia procedere ulteriormente, e ha criticato in maniera ferma la trasmissione: "Hanno voluto mettere in piazza il dolore".

Le parole dell'Avvocato Frazzitta

L'avvocato Frazzitta ha partecipato alla puntata della trasmissione 'Lasciali parlare' attraverso un filmato registrato nel pomeriggio di martedì 6 aprile.

Il legale era già a conoscenza dell'esito relativo al gruppo sanguigno grazie ai contatti intrattenuti con l'avvocato della ventenne russa Olesya Rostova. "Trasmissione trash è un eufemismo" ha attaccato in maniera netta il legale di Piera Maggio, con queste parole ha voluto manifestare il suo dissenso rispetto alle modalità attraverso le quali l'opinione pubblica è arrivata a conoscenza della compatibilità o meno del gruppo sanguigno delle due ragazze. Il legale ha rincarato la dose, sostenendo che la trasmissione russa ha voluto appositamente mettere in piazza il dolore delle persone e non ha mostrato nessuna forma di rispetto per tutte le parti in causa. "Ho accettato di metterci la faccia solo per sapere immediatamente la verità" ha proseguito il legale, raccontando il fatto di aver evitato a Piera Maggio un'ulteriore umiliazione non consentendo di sottoporsi al test del dna come avvenuto per altre presunte mamme di Olesya.

Nel corso della trasmissione l'avvocato Frazzitta si è reso protagonista, suo malgrado, di un vero e proprio braccio di ferro con il conduttore del programma, fino a che non si è arrivati al dunque decretando la fine delle speranze di Piera Maggio e del suo entourage. Il talk show avrebbe previsto l'apertura di una busta sigillata con l'esito del gruppo sanguigno della Rostova, nello stesso momento l'avvocato avrebbe rivelato quello di Denise e le telecamere magicamente sarebbero state in grado di svelare l'arcano.

Grazie al rifiuto netto del legale la situazione ha evitato di trasformarsi in uno show trash e puramente mediatico. Frazzitta ha infatti comunicato, senza ulteriori sceneggiate, la discrepanza tra i due gruppi. Sul finire della trasmissione russa alcune persone in studio hanno paventato l'ipotesi che l'esame di Denis potesse essere sbagliato, si è addirittura suggerito di comparare il dna delle due ragazze coinvolte.

La famiglia di Denise ha già fatto sapere che non intende procedere oltre.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!