Inverno, tempo di cieli plumbei, nuvole grigie e piogge scroscianti che suscitano il bisogno irrefrenabile di consolarsi con il tepore di casa, gustandosi una bella fetta di torta da inzuppare nel tè bollente. Se avete bisogno di una nuova idea per preparare un dolce da leccarsi i baffi che vi scaldi il cuore in queste cupe giornate di febbraio, ecco per voi direttamente dalla tradizione culinaria del Regno Unito la ricetta della famosissima e amatissima Dundee Cake!

Dosi per 6 persone:

  • 60 g di uva di Corinto;
  • 60 g di uva sultanina;
  • 60 g di uva di Malaga;
  • 40 g di scorza d’arancia candita tagliata a dadini;
  • 2 uova;
  • 220 g di farina bianca;
  • 120 g di burro;
  • 120 g di zucchero;
  • 60 g di mandorle pelate e tritate;
  • 1 cucchiaino raso di lievito in polvere;
  • la scorza grattugiata di 1 arancia (o di 1 limone);
  • 1 pizzico di cannella;
  • 1 bicchierino di brandy (o di whisky);
  • 1 pizzico di noce moscata;
  • 1 pizzico di sale;
  • burro e farina per la tortiera.

Attrezzatura:

  • 1 tortiera rotonda di 20 cm di diametro;
  • 2 terrine;
  • 1 cucchiaio di legno.

Come preparare la Dundee Cake

Innanzitutto, preriscaldate il forno a 180 °C.

Setacciate duecento dei duecentoventi grammi di farina bianca totali con il lievito in polvere. Mettete i tre tipi di uvetta a bagno in acqua tiepida per farli rinvenire. Una volta che saranno diventati belli gonfi, scolateli, asciugateli e infarinateli leggermente passandoli nei venti grammi di farina bianca rimanenti. Quindi mettete tutto in una terrina insieme con la scorza d’arancia candita tagliata a dadini e la scorza grattugiata di un’arancia (o di un limone).

In un’altra terrina mischiate a lungo, con un cucchiaio di legno, i centoventi grammi di zucchero con i centoventi grammi di burro e, quando il composto sarà diventato sufficientemente soffice e gonfio, unitevi una alla volta le due uova, alternandole con la farina setacciata che farete scendere poco per volta a pioggia. Aromatizzate il tutto con la cannella, la noce moscata e il sale.

I migliori video del giorno

Lavorate bene il composto con il cucchiaio di legno e, una volta che sarà completamente amalgamato, aggiungete le uvette con la scorza d’arancia candita tagliata a dadini e la scorza grattugiata di un’arancia (o di un limone) e mescolate con le mandorle pelate e tritate e il bicchierino di brandy (o di whisky). Otterrete un impasto piuttosto sodo.

Ora imburrate e infarinate la tortiera, poi versatevi il composto, livellatelo e mettetelo in forno già caldo, dove lo lascerete cuocere per circa un’ora o più. Fate la prova dello stecchino per essere sicuri che la torta sia cotta per bene e lasciatela raffreddare prima di servirla. Ricordate che la Dundee Cake si insaporisce con il passare del tempo, per cui è un dolce perfetto da conservare e consumare anche dopo qualche giorno dalla preparazione.