Si avvicina la primavera, periodo in cui in molti amano fare scampagnate e pic nic. A tal proposito una pietanza che può tranquillamente essere degustata anche fredda, e che soddisfi con semplicità il palato, è la torta di spinaci, ideale per passare una giornata all'aria aperta di tutto relax. È una torta facile da preparare e può essere degustata a temperatura ambiente, senza che si perdano le caratteristiche organolettiche e di estrema bontà della ricetta stessa. Si tratta di un piatto tradizionale ma sempre di grande effetto, ottimo da abbinare a un vino chardonnay, anche questo ottimo da servire non freddo.

Di questa leccornia esistono diverse varianti, di seguito andiamo a proporre la versione più conosciuta e apprezzata.

Ingredienti

Quantitativi per 4 - 6 persone

Tempo di preparazione: 2 ore

Tempo di cottura: 45 minuti

  • una confezione di pasta sfoglia oppure mezza sfoglia da 500 gr circa
  • 800gr di spinaci freschi
  • 400 gr di ricotta romana
  • 150 gr di prosciutto crudo
  • 100 gr di prosciutto cotto
  • 80 gr di parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di olio
  • burro
  • 1 uovo
  • sale e pepe

Preparazione

Come prima cosa si devono mondare gli spinaci e levarli ripetutamente in acqua corrente, poi sgocciolarli e - all'interno di una casseruola - lessarli con una presa di sale senza aggiungere acqua. In seguito occorre scolarli, strizzarli bene e tritarli.

Poi si deve tritare a parte il prosciutto cotto e quello crudo. Far soffriggere in una padella con olio il prosciutto crudo, unire gli spinaci e un pizzico di sale e lasciarli insaporire; metterli in una terrina e, quando sono freddi unire la ricotta passata a setaccio, il prosciutto cotto e il parmigiano. Poi occorre salare e pepare il tutto.

Poi si deve stendere i due terzi della pasta in un disco e sistemarlo in una tortiera a cerniera imburrata lasciando sbordare la parte eccedente di un paio di centimetri. Punzecchiare un poco il fondo della pasta con una forchetta, versare all'interno il ripieno e livellarlo con un cucchiaio di legno.

È poi necessario tirare la pasta rimasta in un disco dello stesso diametro della tortiera e appoggiare verso l'interno i bordi della pasta sottostante.

Ricavare dai ritagli di pasta, una lunga striscia di circa un centimetro e porla sul punto di congiunzione delle due paste, dopo averlo pennellato con un po' di uovo sbattuto, formando un anello. Decorare poi la torta con dei fiorellini ricavati dalla pasta sfoglia in eccesso. Pennellare la superficie con l'uovo sbattuto e far cuocere in forno a circa 190 gradi per 45 minuti.

Infine è il momento di sfornarla ben dorata e lasciarla intiepidire prima di servirla.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!