La pissaladière è una focaccia tipica della regione della Provenza in Francia. Creata intorno al 1300 da uno chef semi sconosciuto ha avuto da subito un successo strepitoso in tutti i paesi del mediterraneo. In Liguria esiste, infatti una versione di questa pizza condita con olive Taggiasche e basilico. Si tratta di una vera e propria torta salata con sopra un'esaltante mescolanza di cipolle, acciughe e olive. Il tutto profumato con del basilico fresco. Il nome di questa leccornia ottima da consumare, sia come antipasto che come piatto unico, deriva dalla parola: Pissalat .

Con questo termine i francesi si riferiscono ad una crema a base di acciughe che è l'ingrediente fondamentale di questo piatto. È una ricetta semplice ma molto fresca e colorata ideale da preparare una calda giornata di primavera inoltrata. Ottima anche per un pic nic sull'erba oppure per un pomeriggio con gli amici. Per l'ottima riuscita di questa leccornia è sempre meglio preferire le cipolle di Spagna perché molto dolci, oppure aggiungere un cucchiaino di zucchero per addolcire un poco il condimento. Questa prelibatezza va accompagnata sempre ad un vino bianco frizzante oppure ad un rosato sempre tipo: Mateus. Qui di seguito andiamo a proporre la versione originale francese.

Ingredienti

Quantitativi per 6 persone

Tempo di preparazione 25 minuti, più il tempo di lievitazione

Tempo di cottura 35- 40 minuti

Per la pasta

  • 700 gr di farina di semola, più quella per spolverizzare
  • 1 cucchiaino di sale
  • 7 gr di lievito secco in polvere
  • 4 cucchiai di olio di oliva

Per la guarnizione

  • 5 cucchiai di olio di oliva più un poco per ungere
  • 900 gr di cipolline novelle tagliate a fettine sottili
  • sale e pepe nero macinato
  • un pizzico di basilico tritato
  • 50 gr di acciughe in scatola e inzuppate nel latte
  • 12 olive nere

Preparazione

Per prima cosa per preparare la pasta setacciare la farina e il sale in una ciotola.

Aggiungere il lievito, l'olio e l'acqua tiepida ( coisca 5 dl) e impastare. Mettere l'impasto su un'asse infarinata, e lavorarlo per 10 minuti, finché diventa morbido ed elastico, aggiungendo dell'altra farina se necessario. Rimettere l'impasto in una ciotola pulita, coprirlo con una carta oleata e lasciarlo riposare per 1 ora circa finché non ha raddoppiato il suo volume.

Preparare la guarnizione: riscaldare l'olio in una padella e farvi soffriggere le cipolle e l'aglio per 8 - 10 minuti finché si saranno ammorbidite ma non colorite. Aggiungervi il basilico, il sale e il pepe e lasciar raffreddare. Mettere la pasta su un piano infarinato e lavorarla. Stenderla quindi in una teglia di 30 per 33 centimetri di lato con bordi un po' alti e coprirla con le cipolle.

Tagliare a metà le acciughe nel senso della lunghezza e disporle sulle cipolle. Mettere infine le olive e lasciare riposare per 10 minuti. Preriscaldare il forno a 190 gradi. Infornare la pizza per 35- 40 minuti finché la pasta si presenta dorata e croccante. Toglierla dal forno e tagliarla in porzioni. Servire la pizza calda o fredda a scelta.

Segui la pagina Ricette
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!