Storia di una ladra di libri , The Book Thief, è un film del 2013 diretto da Brian Percival (Downton Abbey), trasposizione cinematografica del romanzo di Markus Zusak, La bambina che salvava i libri.

Ambientato nella Germania nazista della Seconda Guerra Mondiale, la pellicola narra la storia di Liesel Meminger (Sophie Nélisse), una coraggiosa ragazzina abbandonata dalla madre,e adottata dai coniugi Hans Hubermann (Geoffrey Rush), un uomo buono, e Rosa (Emily Watson) donna particolarmente irritabile, che intimidisce Liesel.

La ragazzina fatica ad ambientarsi sia a casa che a scuola, dove viene presa in giro dai compagni perché non sa leggere.

Con grande forza di volontà, e grazie all'aiuto del padre adottivo, Liesel riesce però ad imparare presto, sviluppando un forte interesse per la letteratura, senonché un legame particolarmente forte con la nuova famiglia.

Lo scoppio della guerra e la nascita delle prime leggi razziali, sconvolgono la pace della famiglia, che decide di dare rifugio a Max (Ben Schnetzer) : un ebreo che i coniugi Hubermann nascondono nello scantinato e che condivide con la piccola ladra di libri non solo l'amore per la lettura, ma anche l'hobby di "salvare libri", tirandoli fuori dai roghi appiccati dai nazisti o rubandoli dalle biblioteche. Altro amico di Liesel è Rudy (Nico Liersch), un vicino di casa sempre pronto a correre a in suo aiuto, che finirà per condividere con la protagonista, il finale tragico del film.

Storia di una ladra di libri è un una pellicola che fa delle emozioni la sua forza, portando sul grande schermo temi universali come l'amicizia, la capacità di trovare il bello delle cose anche nei momenti più difficili e la leggendaria forza dell'anima umana.

La data fissata per l'uscita italiana del film è il 27 marzo 2014, visione sconsigliata ai soggetti con la lacrima facile, potreste non riprendervi mai più.

Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!