Tra pochi giorni suonerà la prima campanella e sarà il momento più atteso per voi e il vostro bambino: il primo giorno dell'anno scolastico 2014/2015. Questo evento resterà per sempre impresso nella vostra mente, sarà un ricordo indelebile. Come si fa a renderlo unico? Semplice, basta seguire alcuni consigli della nonna. Innanzitutto preparate il vostro bambino dicendogli che è diventato grande e dovrà affrontare una nuova avventura, che la Scuola è bella perché ci saranno tanti amici che lo vogliono conoscere e giocare con lui e ci saranno le maestre che lo stanno aspettando e che gli insegneranno tante cose.

Alcuni giorni prima dell'inizio della scuola andate con lui a comprare solo le cose essenziali che gli serviranno: astuccio, zaino, quaderni, le altre le acquisterete in seguito secondo le indicazioni che vi forniranno. Passate con lui delle serene giornate, senza annoiarlo con discorsi che potrebbero spaventarlo e creargli ansia. Iniziate già ad acquisire i ritmi di scuola: sveglia all'ora stabilita, colazione insieme, a letto presto. Cercate di essere più tranquilli possibili, in questo modo trasmetterete la vostra fiducia, gli farete capire che può farcela da solo.

Rispondete alle sue domande sempre in modo positivo dicendogli la verità e magari raccontandogli delle vostre paure di quando eravate piccoli e del vostro primo giorno di scuola senza mai esagerare.

Per quanto riguarda voi genitori, dovete sentirvi orgogliosi perché il vostro cucciolo sta crescendo. Vivete questi ultimi giorni di vacanza senza preoccupazioni, rilassatevi, fate delle lunghe passeggiate e magari anche il percorso casa e scuola in modo tale da fargli conoscere la strada.

Potete anche organizzare un pomeriggio di giochi con i futuri compagni di vostro figlio e, magari, condividere con gli altri genitori le vostre ansie. Molte scuole organizzano delle riunioni prima dell'inizio delle lezioni: informatevi e partecipate, avrete, così, il modo di conoscere le insegnanti e l'organizzazione del tempo scuola. Le docenti vi rassicureranno rispondendo a tutte le vostre domande e a tutti i vostri dubbi.

Quando finalmente suonerà la prima campanella sorridete, siate felici e quando saluterete vostro bambino, potrete anche versare qualche lacrima di felicità.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!