Tra le tante sagre di paese, presunti eventi culturali e improbabili concorsi d'arte, solo alcune iniziative sono davvero importanti nel panorama nazionale e internazionale. Uno di questi è il Festival Inventa un Film che da diciotto anni si svolge a Lenola, in provincia di Latina, grazie all'ass. cult. Cinema e Società presieduta da Ermete Labbadia. Realizzata con il sostegno della FUIS, Federazione Unitaria Italiana Scrittori, della Comunità Montana degli Aurunci e Ausoni, della Banca Popolare di Fondi, di molte persone che hanno contribuito volontariamente e al crowdfunding attraverso la piattaforma Produzioni dal Basso è il più importante concorso a tema per cortometraggi italiano.

L'edizione 2016: cinque giornate di intenso lavoro

Le strade di Lenola hanno visto lungo la scorsa settimana di agosto la proiezione dei film che hanno ottenuto il marchio di qualità Oro Invisibile, dibattiti ed esibizioni dal vivo e una Giornata dell'Attore con incontri, casting e provini destinati alla selezione di interpreti per le produzioni della prossima stagione. Particolare apprezzamento hanno riscosso le opere di animazione che, nonostante l'alto livello delle opere straniere, ha visto imporsi La valigia di Pier Paolo Paganelli. La sezione dei film è stata vinta da Wax: we are the X, di Lorenzo Corvino al quale sono andati anche i riconoscimenti come miglior sceneggiatura, colonna sonora e montaggio.

I cortometraggi

Nella sezione storica dei corti, il primo premio è andato a Bellissima di Alessandro Capitani che ha vinto anche come miglior regia e con Emanuele Vicorito il riconoscimento di miglior attore.

I migliori video del giorno

Si tratta di 11 minuti vissuti in un ambiente di una discoteca da Veronica che vive con difficoltà il suo essere cicciottella e una serie di ragazzi resi in modo assolutamente credibile. L'uso di un napoletano stretto, ci aiutano nella comprensione del testo i sottotitoli in inglese, consente al lavoro di portare l'attenzione sulle immagini e sulle inquadrature dove il parlato diventa quasi superfluo. Questo ha convinto la Giuria ad assegnare il titolo di miglior film. Da segnalare infine che il premio del pubblico e il premio messaggio importante è andato a Due piedi sinistri di Isabella Salvetti che sta raggiungendo un numero record di visualizzazioni sul web. 

La giurie

Il grande lavoro di selezione delle opere è stato svolto da diverse giurie estremamente qualificate. Ricordiamo il regista Daniele Ciprì, l'attrice Azzurra Martino, Simone Isola, Walter Lippa, Edoardo De Angelis, Elisabetta Ribacchi, Emanuela Panatta, Fabrizio Trionfera, Federico Brugia, Fabrizio Galassi, Irene Splendorini, Giuseppe Pestillo, Ines Manca, Dina Tomezzoli, Liliana Fiorelli, Michele Fofi e Paolo Conte.