Un successo che si rinnova di anno in anno e che fa registrare numeri da record. È “Sogno di una notte a… Quel Paese”, spettacolo itinerante frutto di una contaminazione di generi.

Teatro, spettacolo e intrattenimento, alla riscoperta degli angoli più belli e suggestivi del centro storico e della parte vecchia di Colobraro.

La manifestazione, giunta alla sesta edizione, ha riscosso un grande successo sia di pubblico che di critica.

Tantissimi i visitatori giunti anche da fuori regione per prendere parte allo spettacolo. La regia dell’evento è stata affidata, anche quest’anno, alle esperte mani di Giuseppe Ranoia, attore e regista di Montalbano Jonico.

Lo spettacolo andato in scena tutti i martedì e venerdì di agosto, con diverse repliche per ogni serata, ha fatto registrare il tutto esaurito anche nell’ultimo appuntamento della stagione, quello dello scorso 30 agosto.

Tra incontri e imprevisti, riti tradizionali e tentativi di scacciare la malasorte, in un luogo tradizionalmente apostrofato come il regno della cattiva sorte e della sfortuna, lo spettatore diventa parte integrante di un percorso che punta a riscoprire e a riportare in auge un’atmosfera d’altri tempi, senza mai perdere il sorriso.

Sulla pagina facebook dell’evento il post di congedo di questa sesta edizione: “Ultimo gruppo.

Cala il sipario sull'edizione 2016 di questo magico Sogno! Grazie a tutti gli spettatori!”, scrivono. A questo messaggio ha fatto eco quello del regista, Giuseppe Ranoia, che, sempre su facebook, ha voluto ringraziare quanti hanno contribuito alla buona riuscita della manifestazione: “Vi aspetto e vi saluto a nome di tutti noi del Sogno: sindaco, attori, protezione civile di Colobraro, accoglienza, dipendenti comunali, addetti della sagra, cuoche e cuochi, associazione, mercatini...

tutti ma proprio tutti”. Un congedo, quello di Ranoia e del suo gruppo, che non vuol essere nient’altro se non un arrivederci alla prossima edizione, verso nuovi e importanti traguardi.Per ulteriori aggiornamenti cliccate Segui in alto a destra.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto