Essere un Premio Nobel vuol dire anche aprire la tua vita a segreti, curiosità e pettegolezzi. Non fa eccezione Bob Dylan che, all'indomani del conferimento del Premio Nobel alla Letteratura 2016, torna sotto i riflettori nel ricordo di una meravigliosa storia d'amore con una ragazza italiana che lo vide, appena ventenne, attraversare il mondo per raggiungerla a Perugia nell'estate del 1962. La ragazza si chiamava Suze Rotolo e sarebbe finita l'anno dopo sulla copertina di The Freewheelin', uno degli album più celebri di Bob Dylan.

Questa è la sua storia.

Suze Rotolo, la ragazza italo-americana che fece perdere la testa a Bob Dylan

Aveva 19 anni Suze Rotolo quando lasciò il Queens, il quartiere in cui era nata da genitori italiani, per andare a studiare a Perugia presso l'Università per Stranieri. La verità era che stava fuggendo da quel giovane musicista di origini ebraiche dai capelli sempre in disordine e che la madre di lei non vedeva di buon occhio. Il ragazzo si chiamava ancora Robert Zimmermann e di lì a poco sarebbe diventato un'icona della musica mondiale.

Ma questo Suze non poteva saperlo e così, dopo un viaggio di 8 giorni in nave, aveva raggiunto il capoluogo umbro per trovare un po' di tranquillità. Lo stesso non si può dire per Dylan che, distrutto dalla partenza della ragazza, aveva cominciato a buttare giù alcune strofe per lenire il dolore, strofe che sarebbero diventate poi Don't Think Twice, It's Alright e Boots Of Spanish Leather. Ma la distanza sembrava incolmabile e così l'artista decise di attraversare l'oceano per trovarla e riportarla a casa.

Salvo poi scroprire che Suze a casa ci era già tornata: aveva infatti lasciato Perugia due giorni prima per tornare a New York.

Un amore immortalato sulla copertina dell'album di Bob Dylan che avrebbe fatto la storia della musica mondiale

Suze e Bob si rincontrarono a New York dove vissero felici per un po' di tempo, parlando e vivendo di musica, letteratura e arte. Suze introdusse infatti Dylan alle opere di Brecth, Cézanne, Kandinsky, Verlaine e Rimbaud.

Un amore che raggiunse il suo coronamento nel 1963 quando entrambi, abbracciati e sorridenti, furono immortalati sulla copertina del secondo album di Dylan, The Freewheelin', che avrebbe dato una svolta epocale non solo alla vita dell'artista ma a quella di un'intera generazione di giovani americani: Blowin' In The Wind, Masters Of War, The Girl From The North Country (scritta apposta per Suze) sono solo alcuni dei titoli che hanno fatto la storia della musica americana. Eppure ogni sogno è destinato a finire: a sei mesi dallo scatto di copertina Suze Rotolo fece nuovamente le valige e scappò via.

Aveva scoperto di essere incinta e doveva abortire. Non si rividero più. Bob iniziò una storia d'amore con Joan Baez, mentre Suze scomparve nel nulla. Morirà il 25 febbraio 2011, a 67 anni. Di lei resta una vita spesa come attivista politica impegnata e quel cappotto verde sulla copertina di The Freewheelin'.

Segui la nostra pagina Facebook!