Il cantautore e attore italiano vincitore della nona edizione del talent show X-Factor, membro della squadra Over di Elio, ha vissuto la sua prima esperienza come doppiatore in Rock Dog. Più precisamente, doppiando le scene in cui il protagonista si esibisce cantando.

Il nuovo film d'animazione diretto da Ash Brannon, basato sul romanzo grafico cinese Tibetan Rock Dog di Zhen Jun, uscirà il prossimo primo dicembre e racconta la storia di Bodi, un mastino tibetano destinato a diventare un guardiano di pecore come il padre, ma scoprirà che il suo sogno è ben lontano dal mondo della pastorizia: un giorno all'improvviso una radio cade dal cielo e Bodi scopre il suo folle amore per la musica, ascoltando le note di Angus Scattergood.

Inseguire il suo sogno non sarà semplice, infatti dovrà anche aiutare la sua famiglia con il gregge, che verrà messo il pericolo da un branco di lupi.

Giò racconta la sua esperienza: egli dichiara che il sogno di doppiare personaggi animati era già nato quando guardava cartoni animati con la nipote, e poco dopo è arrivata questa splendida opportunità. "Le cose per i bambini sono sempre le più complicate" dichiara il giovane cantante, infatti afferma poco dopo che i bambini sanno essere giudici severi.

E' un amante del mondo dell'arte, non limitandosi alla sfera musicale bensì al mondo del cinema infatti ha affermato che appena avrà tempo gli piacerebbe tornare a lavorare come attore. I suoi film preferiti sono di vario genere e tutti di grande rilevanza: da Forrest Gump, Shine, Il pianista sull'oceano fino a Profondo rosso.

I migliori video del giorno

Il film ha diversi messaggi fondamentali, ma quello che sta più a cuore al cantante è uno: il coraggio di abbandonare tutto e inseguire i proprio sogni, anche a costo di fare dei sacrifici.

Il protagonista viene ostacolato dal padre mentre Giò dichiara di non aver mai avuto problemi di questo tipo, infatti racconta di aver lasciato l'università dopo soli due giorni, per inseguire il suo vero sogno ovvero entrare nel mondo della musica, e possiamo dire che alla fine ci è riuscito.