Alla fine di una delle più estenuanti campagne elettorali nella storia americana, il tycoon newyorkese Donald Trump ha avuto la meglio sulla rivale democratica Hillary Clinton diventando il 45° presidente degli Stati Uniti; un evento già visto nella celebre serie animata giunta alla 28° stagione e che non è nuova ad anticipare il futuro neanche il produttore fosse quel Robert Zemeckis ideatore della saga 'Ritorno al futuro'.

L'episodio incriminato

L'episodio in questione, andato in onda per la prima volta il 19 marzo 2000, fa parte dell'undicesima stagione ed è intitolato 'Bart al Futuro': in tale puntata la famiglia Simpson si ferma in un casinò indiano e il primogenito di Homer e Marge si imbatte in uno dei proprietari che gli mostra il futuro attraverso una specie di braciere. In questo futuro ambientato nel 2030 Bart è al lastrico e vive con il sogno di sfondare nella musica insieme al suo coinquilino Ralph Winchester; le cose vanno decisamente meglio alla sorella Lisa che addirittura risiede alla Casa Bianca in qualità di primo presidente donna degli Stati Uniti e proprio in una delle tante riunioni in cui risulta impegnata con i suoi consiglieri si lascia sfuggire una frase inequivocabile: 'Come sapete ereditiamo una riduzione del budget dal presidente Trump'.

Quindi, già 16 anni fa, i Simpson sapevano dell'ascesa dell'imprenditore immobiliare e allora chissà se veramente una volta finita la sua presidenza non possa essere il turno di una donna alla presidenza della nazione più potente del mondo, evento che si sarebbe verificato qualora avesse vinto la Clinton.

Le altre profezie: dai selfie agli smartwatch

Come detto la pluripremiata serie animata, nei suoi 30 anni di trasmissione, ha più di una volta anticipato il futuro soprattutto nel campo tecnologico: si parte dai selfie ossia gli autoscatti diventati di moda negli ultimi tempi con l'avvento degli smartphone, ebbene quel mattacchione di Bart ne è stato il pioniere in quanto in un episodio del 1992 si fotografò con una macchina fotografica il sedere riflesso nello specchio; un'altra innovazione ipotizzata dala famiglia gialla è la stampa 3D, una realtà oggi ma un po' meno nel 2005 quando andò in onda una puntata in cui Marge fotografa una torta con una polaroid e quest'ultima prende forma; si parla anche di prodotti Apple e in special modo dell'Ipod che compare in un episodio del 1996 sotto veste di videocitofono di una casa di Burlesque, la forma è pressoché identica e chissà se Steve Jobs non abbia preso spunto proprio da quest' episodio per creare il suo prodotto lanciato sul mercato nel 2001; restando all'azienda di Cupertino i Simpson avevano predetto il correttore automatico già nel 1994, infatti in un episodio Spada scrive sul palmare Newton 'Beat up Martin' che però viene corretto in 'Eat up Martha'; facendo un salto alla musica come dimenticare il video del 2013 'Wrecking Ball' in cui Miley Cyrus fece scandalo cavalcando una palla da demolizione, stessa scena vista nel 1994 con Homer al posto della cantante statunitense.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Apple

Per concludere gli smartwatch, ossia quegli orologi che ti permettono di fare telefonate, apparecchi impensabili fino a 10 anni fa e che invece Matt Groening e compagnia introducono addirittura nel 1995 in un episodio ambientato nel futuro in cui il fidanzato di Lisa effettua una chiamata con il suo orologio; forse è anche da questi particolari che si spiega il successo planetario della serie che tutt'oggi resiste dopo oltre 600 episodi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto