Un grande murales per Massimo Troisi. Oggi 18 gennaio la prima pennellata a San Giorgio a Cremano, paese natale dell'attore, sul muro perimetrale del Palaveliero della cittadina. Jorit Agoch, artista italo-olandese già autore della famosa Bambina a Ponticelli, è incaricato allo svolgimento del murales dedito a Troisi. L'opera è stata un'iniziativa del sindaco Giorgio Zinno e sarà finanziata dalla Flat Sport s.r.l, proprietaria del Palaveliero, e in parte dal comune di San Giorgio. Una raccolta di 500 firme tra gli abitanti del paese ha dato il via alla realizzazione dell'opera omaggio ad uno dei più grandi comici del nostro tempo.

Opera a cielo aperto

L'amministrazione comunale del paese campano inizia con quest'opera un processo che vedrà tutto il paese di San Giorgio in Cremano decorato con raffigurazioni dedicate all'attore.

Il primo murales, che ha preso il via stamane, sarà illuminato giorno e notte si estenderà per tutta la grandezza dell'alta parete del Palaveliero. "Il secondo murales sarà certamente realizzato proprio in piazza Troisi", riferisce il sindaco Giorgio Zinno. I murales avranno il compito di ridare un volto nuovo alla piazza dedicata al cittadino più illustre di San Giorgio a Cremano e le opere vedranno il coinvolgimento di sponsor privati oltre al finanziamento del Comune della cittadina. "L'obbiettivo è la valorizzazione della città e la creazione di un museo a cielo aperto dedicato a Troisi", continua il primo cittadino.

Giovani coinvolti

Il progetto andrà a costituire una sezione del Premio Massimo Troisi 2017. "Stiamo ragionando sulla possibilità di inserire tra le categorie in concorso - spiega il presidente dell'Istituzione, Salvatore Petrilli - anche quello sul miglior graffito dedicato a Massimo Troisi, puntando sulla partecipazione di giovani artisti".

I migliori video del giorno

Un'iniziativa che ha quindi l'obbiettivo della valorizzazione del grande personaggio mediatico Troisi, il quale è ricordato per aver rivoluzionato la comicità italiana degli ultimi trent'anni, facendo sorridere e divertendo milioni di telespettatori.