Nella giornata di ieri, domenica 19 Febbraio, a San Giorgio a Cremano, è stato inaugurato un nuovo murale dedicato a Massimo Troisi. L'opera è sita nel comune natale dell'attore e per tale evento è stata indetta una cerimonia chiamata 'E' nata una stella', la quale ha visto la partecipazione del fratello dell'attore, il sindaco Giorgio Zinno e Salvatore Petrilli, presidente del 'Premio Massimo Troisi', oltre ad una cospicua rappresentanza cittadina ed istituzionale. Altri murales veranno realizzati in punti strategici della città tra cui Piazza Troisi come parte del progetto 'Premio Massimo Troisi 2017' che entrerà nel vivo nel corso dell'estate.

Jorit Agoch è il realizzatore del murales di Massimo Troisi: l'opera è stata voluta dai cittadini

L'opera è stata realizzata da Jorit Agoch, artista di strada italo-olandese nato e cresciuto a Napoli e conosciuto per diversi lavori realizzati in città tra cui il famosissimo 'San Gennaro operaio' a Forcella o la bambina di Ponticelli, facente parte dell'opera intitolata 'Tutti i bambini delle periferie'. I principali finanziatori sono stati la Flat Sport s.r.l e numerosi sponsor campani.

Ad ospitare il murales è un'intera facciata del Palaveliero, il palazzetto dello sport di San Giorgio, recentemente riaperto in seguito ad una lunga chiusura.

Il murales è stato voluto dai cittadini, che per far realizzare l'opera hanno raccolto oltre 500 firme tra gli abitanti del comune napoletano.

I migliori video del giorno

Cosa rappresenta il nuovo murales di Jorit Agoch?

L'opera, oltre al primo piano di Massimo Troisi, è composta da tre scene tratte dai film più celebri dell'attore. La prima è ispirata dal film 'Ricomincio da tre' ed è quella del miracolo che vede la discussione tra Lello e Gaetano sul miracolo semplice e quello difficile. La seconda è ispirata alla scena di Mario, il bidello di 'Non ci resta che piangere' che con l'intento di chiedere clemenza a Savonarola è impegnato a dettare una lettera all'insegnante Saverio. Si conclude con il film 'Il Postino' e dunque il bacio tra Mario e Beatrice, al tempo interpretata da Mariagrazia Cucinotta.

Il nuovo lavoro del rinomato artista campano verrà illuminata per tutta la durata del giorno e della notte.