Sarà ad aprile a Capri e a Mirandola, cittadine dell’Emilia colpite dalle scosse del Terremoto nel 2012, Papa Francesco Bergoglio che ha ammesso la corruzione in Vaticano.

Ma già da domani si ricordano le sue origini piemontesi ad Asti. Sua nonna materna era alessandrina come Pio V Ghisleri che fino all’ultimo conclave fu l’unico pontefice piemontese, originario di Bosco Marengo.

Per sua volontà fu costruito il complesso monumentale di Santa Croce, primo dei "Luoghi del cuore" in Piemonte.

Molto diverse tra loro le figure dei due porporati: l’attuale, gesuita e bonario, si trova a fronteggiare la crisi migratoria.

ll suo cinquecentesco predecessore domenicano era in prima linea contro la Riforma protestante e la minaccia dei giannizzeri ottomani.

Allora facevano paura come oggi l’Isis.

Asti e Alessandria

Significativa la mostra al Museo diocesano San Giovanni di Asti, fino al 19 marzo "Il viaggio di sola andata" della famiglia Bergoglio, "da Genova a Buenos Aires", spinti dalla crisi agraria tra gringos, che oggi si presentano su Youtube e creoli in lotta con i latifondisti.

L’evento è stato organizzato dalla Diocesi di Asti per festeggiare i suoi quattro anni di pontificato di Papa Francesco. Ventisei pannelli illustrativi ripercorrono le tappe cruciali della storia della famiglia del Santo Padre sbarcata in Sud America nel febbraio 1929.

Seguivano molti compatrioti emigrati in Argentina ed Uruguay, dove non si richiedevano lavoratori specializzati e nemmeno passaporto. Il viaggio dei Bergoglio "è il filo conduttore dell'allestimento - spiegano i promotori - ricco di contributi forniti dai più importanti centri di documentazione italiani e argentini".

I migliori video del giorno

Secondo solo al Castello e Parco di Sammezzano in provincia di Firenze nella classifica nazionale del Fondo per l’ambiente italiano, all'ottava edizione della manifestazione che punta a segnalare i luoghi d'arte e cultura, per proteggerli e valorizzarli. Ha ricevuto 47.319 voti.

L’architettura sacra di Santa Croce rispetta i dettami architettonici e figurativi della Controriforma. Ci sono opere come quella di Giorgio Vasari, l'Adorazione dei Magi e, vicino all’altare maggiore, il Giudizio Universale. Altre sue opere sono al Museo Vasariano interno al complesso, ancora in attesa di un riallestimento completo.

Su Facebook, la sindaca alessandrina Rita Rossa ha annunciato ieri che sono in arrivo 34 milioni di euro, 9 dei quali della Regione Piemonte, per la salvaguardia della Cittadella medievale. Sarà pronta per le bicilcette dei turisti?

Il Monferrato

Ieri la commissione europea con Aces Europe ha scelto ancora il Monferrato, territorio che si estende dall’Alessandrino all’Astigiano, come European community of sport 2017.

In programma nove mesi di grande sport, da marzo a novembre, con eventi nazionali e internazionali nei suoi trecento comuni che promuovono anche gli sport tradizionali della zona come il tamburello.

Da tempo le colline del Casalese, dell’Aquese e dell’Ovadese sono patrimonio Unesco, insieme alle Langhe e al Roero per i paesaggi vitivinicoli. Ora i loro grandi spazi diventano anche mete per attività sportive. Si può parlare di un sistema Monferrato come fa l'assessore al Turismo del Comune di Asti, Andrea Cerrato "Il suo centro è la cultura del benessere".

Perché oltre allo spessore artistico culturale come dice il presidente della Camera di Commercio di Alessandria, Paolo Coscia offre opportunità straordinarie a quanti amano il contatto con la natura, la vita e lo sport all'aria aperta, il dialogo con il paesaggio.