Questa volta vi proponiamo i casting per due film impegnati quanto accattivanti, imperniati su tematiche attinenti la famiglia (rapporto tra genitori e figli ma anche tra sorelle) e alquanto stimolanti per la riflessione personale.

Un weekend di casting a Prato

Per il film dal titolo provvisorio Sorelle di sangue, Toscana Vip Produzioni in collaborazione con Ventitre Srl cercano attori e attrici sia per ruoli principali che secondari. I casting [VIDEO] si terranno a Prato nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 ottobre, presso l'Hotel President, in Via Simintendi. Il sabato i provini si svolgeranno sia la mattina (dalle 10 alle 13) che al pomeriggio e sera (dalle 14 alle 20,30), mentre per la domenica si prevede una fascia oraria particolare, dalle ore 17 sino alle 22, 30.

Non è necessario prenotarsi.

Per i ruoli principali si cercano una ragazza di colore di età scenica compresa tra i 20 e i 25 anni, e una ragazza di madrelingua italiana, di notevole bellezza, con età scenica sempre tra i 20 e i 25 anni. Per ruoli secondari la ricerca è orientata invece verso ragazzi tra i 20 e i 30 anni. Le riprese si terranno a Prato.

Semina il Vento

Per il film di Danilo Caputo dal titolo Semina il Vento, ambientato in provincia di Taranto e che ha il supporto della Apulia Film Commission, i casting si terranno invece in Puglia, dopo una particolare pre-selezione online. In passato, il regista ha scritto e diretto numerosi cortometraggi, molto apprezzati in vari Festival cinematografici sia in Italia che all'estero.

Semina il Vento racconta la storia di Nica, una ragazza decisa e di carattere, che dopo gli studi di agronomia si trova davanti alla necessità di lottare contro il padre per difendere l'oliveto ereditato dalla nonna.

La sceneggiatura è opera del regista e di Milena Magnani.

In particolare si cercano: una ragazza tra i 19 e i 29 anni, che dovrà interpretare il ruolo di Nica, personaggio fondamentale del film. Nica è una ragazza che ha girato buona parte dell'Europa in autostop e vissuto per molti anni in una comune immersa nelle campagne. È sistematicamente struccata, semplice, e si trova meglio in mezzo ai boschi che tra la gente;

una donna tra i 50 e i 60 anni, per il ruolo di Rosa, dalla bellezza dolce, con occhi grandi e colmi di sentimenti di malinconia. All'esterno sembra allegra e senza troppi pensieri, ma dentro è profondamente triste; un uomo tra i 50 e i 65 anni, per il ruolo di Demetrio, dall'aspetto curato e giovanile e con occhi vispi e lingua sciolta, a volte pure troppo... Gli interessati possono far riferimento ad Apulia Film Commission.