La sessantaseiesima edizione del concorso di bellezza di Miss universo si è tenuta il 26 novembre al Planet Hollywood di Las Vegas. A partecipare sono state novantacinque ragazze provenienti da altrettanti paesi e territori. Ad aggiudicarsi lo scettro e il titolo di più bella del mondo è stata la sudafricana Demi-Leigh Nel-Peters. Quella di quest'anno è stata in assoluto l'edizione più partecipata nella storia del concorso perché ha visto per la prima volta prendere parte pure le Miss di Cambogia, Laos e Nepal.

Chi è la più bella del mondo?

La nuova Miss Universo Demi-Leigh Nel-Peters è sudafricana. Ha ventidue anni, è alta 1,77, e ha lunghi capelli castani. Ad incoronare Miss Sudafrica sono state le mani della precedente Miss francese Iris Mittenaere. Seconda classificata è stata Miss Colombia Laura Gonzales e terza Miss Giamaica Davina Bennett. Anche l'immagine dell'Italia è stata portata in splendida rappresentanza dalla napoletana di Pianura Miriam Maria Polverino.

Demi-Leigh Nel-Peters ha una laurea in gestione aziendale e un sogno nel cassetto, entrare a far parte del mondo dello spettacolo. È esperta di autodifesa, arte che ha imparato dopo essere stata vittima di una rapina in seguito all'elezione a Miss Sudafrica e crede che la più grande disparità nel mondo del lavoro tra uomo e donna dipenda principalmente dallo stipendio. Oltre al titolo di più bella del mondo Demi-Leigh ha vinto uno stipendio per un anno e un lussuoso appartamento a New York per l'intera durata del suo regno, per non dimenticare l'orgoglio di portare a casa la vittoria, dato che il suo paese non vinceva il titolo dal 1978 anno in cui era stata eletta Margaret Gardiner.

Le polemiche della scorsa estate su un suo presunto atteggiamento 'razzista' sono state già dimenticate

Lo scorso luglio la nuova Miss Universo era finita al centro delle cronache per l'accusa di un suo presunto atteggiamento razzista. Invitata a fare un servizio di volontariato presso un istituto che si occupa della cura dei bambini malati di HIV a Soweto, una delle aree a maggioranza nera di Johannesburg, Demi-Liegh aveva indossato per tutta la durata della visita dei guanti in lattice.

Lei si era difesa rispondendo che tutti i volontari chiamati a servire il pranzo ai bambini devono necessariamente indossare i guanti per questione d'igiene.

Il 'caso' così come era sorto era stato presto dimenticato ma dopo la vittoria Miss Universo ha subito dichiarato che, essendo l'AIDS una delle malattie più diffuse nel suo paese, spera adesso di riuscire a fare qualcosa per aiutare a fronteggiarlo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto