Qualche ora fa skioffi, poliedrico producer e artista che negli ultimi anni si è ritagliato uno spazio importante nella scena rap romana e nazionale [VIDEO] – arrivando a collaborare con molti nomi noti – ha pubblicato una storia su Instagram che ha istantaneamente catturato l'attenzione dei tantissimi abituali ascoltatori di rap italiano, che quotidianamente seguono le gesta on line degli attori del rap game.

Le dichiarazioni di Skioffi, evidentemente polemiche [VIDEO], sono chiaramente indirizzate a laioung, producer e rapper tra i più in vista della nuova generazione, la cui popolarità è cresciuta a dismisura nell'ultimo anno, periodo nel quale è riuscito a collaborare con molti pezzi da novanta della scena hip hop, come ad esempio Fabri Fibra e Guè Pequeno.

Le parole di Skioffi contro Laioung

Nelle dichiarazioni in questione Skioffi non ha fatto esplicitamente il nome di Laioung, ma, citando la frase '6000 euro o non vengo', contenuta in uno dei più popolari brani del rapper, non ha lasciato spazio ad altre interpretazioni, queste le sue parole:

'L'unica cosa che sapete dire è: ooo ma ha detto così ? dissing.. Non vi sapete più gustare le canzoni!!! Se io volessi dissare qualcuno state tranquilli che lo faccio capire molto chiaramente!! Ad esempio: 6000 euro o non vengo. Secondo me non vali manco mezza piotta (50 €). Chiaro il concetto no ??? Con Tutta l'umiltà del mondo.. non merito di stare a competere con questi egocentrici del c***o, io valgo molto ma molto di più.

Conosco la musica da una vita.. la musica cartacea.. ora sto dando solo il 30 % di me.

Spoiler?? Tra un mese esce il mio EP, sarà fuori di testa.. e chiuderò con lui anche questo capitolo, dopodichè nuovo mood.. sono pur sempre il jolly!! Non avete la minima idea di chi io sia. Sono la bestemmia nel bel mezzo di una cerimonia.. Ciao.

La mia non è arroganza, è semplice e pura verità. Il rap/trap lo può fare chiunque. Io non sono chiunque. Frega un c***o delle visualizzazioni. Se restassi con un solo fan vi romperei uguale. Ricordatevi di Mr Bean e di Superman! Ricordatevi di Giorgio. Ricordatevi di Skiooffi. E ricordate che la musica è arte... e l'arte la fa un artista.'

Successivamente il musicista romano ha anche pubblicato, sempre tramite Instagram, la risposta fornita ad un utente che lo aveva accusato di sfruttare la maggior popolarità dell'uomo simbolo della 'RRR Mob' per farsi pubblicità, queste le sue parole: 'Non ho più pietà per nessuno ve lo dico.'