Da qualche tempo la pagina Instagram di Francesco mandelli è diventata una sorta di ambasciata virtuale social della dark polo gang. Il noto attore e conduttore televisivo, ormai da mesi, pubblica con disarmante regolarità delle storie nelle quali imita alle perfezione alcuni membri del sopracitato collettivo musicale romano, ovvero Wayne Santana, ma anche e soprattutto Tony Effe.

Mandelli, la parlata romana e Dark Polo Gang

Quelle di Mandelli sono imitazioni brillanti e credibili, tanto caricaturali quanto realistiche, pungenti ma tutto sommato più vicine al tributo che al becero sfottò, riconosciute come divertenti e ben riuscite dalla maggior parte del pubblico.

D'altronde il dialetto capitolino è uno dei punti di forza della comicità del Nongio, che romano non è – è infatti nato e cresciuto in diverse province della Lombardia – ma ha ormai fatto del romanesco un suo marchio di fabbrica, soprattutto grazie all'ideazione e all'interpretazione nel corso degli anni del personaggio di 'Ruggero De Ceglie', ovvero il padre di 'Gianluca' nei 'Soliti idioti', lo storico e fortunato format di sketch comici ideato dall'ex conduttore di Mtv, assieme all'amico e collega Fabrizo Biggio.

Side e la parlata lenta e biascicata

Nella giornata di oggi, per la prima volta Mandelli ha realizzato delle stories nelle quali ha palesemente imitato Dark side, al secolo Arturo Bruni, uno dei membri più carismatici e rappresentativi del gruppo, riproducendo con una significativa – a tratti impressionante – precisione stilistica, la parlata biascicata del giovane artista romano.

Quest'ultimo ormai da da mesi è al centro di un vero e proprio ciclone mediatico, causato in buona parte proprio dalle stories da lui caricate su instagram nell'ultimo periodo – ovvero le clip dalle quali Mandelli ha palesemente preso ispirazione per realizzare il video di oggi – durante le quali si è spesso mostrato al pubblico in uno stato psico fisico palesemente alterato [VIDEO].

Circostanza che, oltre a far preoccupare molti affezionati supporter del controverso collettivo romano – che recentemente è stato paragonato al TruceKlan addirittura da Noyz Narcos [VIDEO], sebbene non dal punto di vista prettamente tecnico-musicale – ha determinato la comparsa di un gran numero di commenti di presa in giro, formulati nei confronti dell'artista. Side ha risposto più volte alle accuse e alle prese in giro, sempre su Instagram e quasi sempre mostrandosi in uno stato alterato, dando il via ad un meccanismo di botta e risposta con i numerosi hater che non sembra trovare conclusione.