Oggi in tutto il mondo, si festeggia la 'Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore'. E' di certo una delle occasioni più importanti per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la tutela del copyright. Iniziativa patrocinata dall’#Unesco, nasce nel 1996 e viene riproposta ogni 23 aprile perché in questa data, morirono tre grandi scrittori della letteratura: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garciloso de la Vega.

La lettura rimane il mezzo straordinario capace di spalancare finestre di opportunità, conoscenza e interpretazione del caleidoscopio di culture offerto dal mondo. E' una risorsa inesauribile di sapere e libertà.

La città mondiale del libro viene scelta ogni anno

Annualmente viene scelta anche la “Città mondiale del libro” e fino al 2019 sarà in carica Atene, che avrà pertanto il compito di promuovere la lettura e i libri e di organizzare eventi fino al 2019 quando verrà selezionata una nuova città. Atene ha proposto un programma fitto di incontri con gli scrittori, traduttori ed altri specializzati nel settore, insieme a mostre tematiche e letture di poesie; non per ultimi, diversi workshop dedicati ai professionisti dell’editoria. L'elogio da parte dei membri del comitato consultivo dell’UNESCO per l’organizzazione di eventi internazionali, conferma il merito.

Finora un’unica preferenza italiana è stata Torino nel 2006 [VIDEO] [VIDEO]; la prossima sarà Sharjah negli Emirati Arabi Uniti.

Diversi gli eventi anche nel nostro Paese; a Roma ad esempio, la commissione italiana per l’UNESCO, ha partecipato ieri alla giornata culturale presso l’Ateneo UNINT - Università degli studi internazionali di Roma, “Legger…mente.Note e parole & parole e note” e sarà presente all’incontro presso la Libera Università Maria SS.

Assunta-LUMSA il prossimo 27 aprile. In altre città verrà inaugurata l’ottava edizione del “Maggio dei libri” che durerà fino al 31 del prossimo mese.

Lo sgravio fiscale come incentivo all'acquisto dei libri

L’Associazione librai italiani, Ali Confcommercio ha diffuso, a sostegno e incentivo all'acquisto, un comunicato che ribadisce come la lettura sia occasione di crescita e come sia necessaria oggi nella nostra società cosmopolita, per comprendere il presente. Significativo il pensiero del presidente Paolo Ambrosini che si è espresso sull'importanza di favorire l'acquisto dei libri, anche attraverso l'applicazione di detrazioni fiscali, che potrebbero agevolare le famiglie soprattutto.

In questo senso, in molte librerie nella giornata di oggi, sono stati proposti sconti sull’acquisto di libri [VIDEO] [VIDEO] ; per lo shopping online, alcune, offrono in più la consegna gratuita.

Non poche le occasioni, in questa giornata, per portarsi a casa un buon libro, non resta che approfittarne