La 20th Century Fox ha pubblicato su Youtube il primo trailer [VIDEO] di Bohemian Rhapsody, il primo film che parlerà della vita e dell'ascesa al successo di Freddie Mercury. Storico frontman dei Queen, icona del rock e simbolo di quella generazione di artisti più colpita dall'Aids, Mercury è interpretato da Rami Malek.

L'attore conosciuto e apprezzato per la serie tv Mr. Robot è stato scelto per il ruolo dopo il licenziamento di Sacha Baron Choen, precedentemente ingaggiato. Dalle prime indiscrezioni si apprende che il biopic ripercorrerà le principali tappe del cammino sfavillante dei Queen fino al concerto del Live AID, che si tenne a Londra nel 1985.

Dagli esordi al Live AID

Dalle prime immagini arrivate grazie al trailer (che promette piuttosto bene) si intuiscono i momenti clou per l'ascesa della band, le invenzioni musicali di Freddie in studio di registrazione e l'alchimia che i quattro membri della band riuscivano a creare con il loro pubblico. In epoca di biopic su qualsiasi personaggio, era un tributo necessario raccontare la storia di un artista immortale che ha realmente cambiato la storia della musica e contribuito non meno alla lunga lotta per l'emancipazione del mondo gay. Peccato che il suo nome è legato anche alla malattia dell'AIDS, di cui fu tra le vittime più eminenti. Il virus lo portò via a soli 44 anni.

Una produzione lunga e burrascosa

La lavorazione del film è stata lunga e burrascosa. Nato nel 2010, il progetto aveva Bryan Singer alla regia, ma a causa delle sue numerose e inspiegabili assenze dal set con conseguenti disagi per il cast, la troupe e i tempi di produzione, ma soprattutto dopo i forti contrasti con l'attore protagonista, il suo contratto è stato sciolto.

Così il timone di Bohemian Rhapsody è passato a Dexter Fletcher, presente nei titoli di coda come regista insieme allo stesso Singer, già tra gli executive producer della pellicola.

Il cast di Bohemian Rhapsody

Nel cast, che ripropone tutti i membri della storica band, Gwilym Lee veste i panni del chitarrista Brian May, Ben Hardy è il batterista Roger Taylor e Joseph Mazzello impersona il bassista, il più giovane del gruppo e l'ultimo ad entrare nella band John Deacon. Figurano anche Allen Leech, nei panni di Paul Prenter, manager personale di Mercury. Mary Austin è Lucy Boynton, la compagna di tutta la vita di Freddie Mercury, mentre Jim Hutton, fidanzato del frontman, viene interpretato da Aaron McCusker. John Reid dà il volto invece a Aidan Gillen, primo manager dei Queen, e Jim Beach, il secondo manager della band, è il ruolo di Tom Hollander. Tra gli attori del biopic figura anche Mike Mayers. Il film uscirà negli Stati Uniti il 2 novembre 2018.