Nel pomeriggio di ieri l'ex Dark Polo Gang Side Baby si è concesso ai microfoni di Radio Deejay, per rispondere alle domande di Michele Wad Caporosso, oltre che ai numerosi quesiti inviati dagli utenti che stavano seguendo on line la diretta sui canali social della nota stazione radiofonica, nonché rete televisiva.

Durante l'intervista la madre del trapper, figlio del noto regista Francesco Bruni, è stata sempre presente in studio, intervenendo più volte nei fuori onda dovuti ai break della trasmissione – che non sono stati trasmessi in radio, ma sono stati registrati dalle telecamere presenti in studio, come sempre su Radio Deejay – dando vita assieme al figlio e al sopracitato speaker a un siparietto a dir poco inaspettato.

La madre di Side: 'Volevo diseredarlo'

La madre dell'artista ha raccontato quanto sia stato difficile per lei accettare i numerosi tatuaggi che nel corso degli ultimi anni sono via via comparsi sul volto del figlio, arrivando ad affermare di aver concretamente pensato di diseredarlo, queste le sue dichiarazioni, rilasciate al minuto 14:40 dell'intervista:

"Io gli dico sempre che una notte, prima o poi, gli raschio i tatuaggi dalla faccia col coltello. Già al primo tatuaggio ho avuto delle crisi di nervi, ho pianto, ho urlato. Gli ho detto che lo avrei sbattuto fuori di casa, che lo avrei diseredato, che sarei andata dal notaio e gli avrei tolto la casa, ma lo dicevo seriamente, te lo giuro.

Poi ha iniziato a farsene altri.. e quando è tornato a casa con quella scritta 'Love Me Forever' grande come una ciclabile sulla faccia ho detto 'Io adesso lo ammazzo', e almeno quello voglio che lo levi, con il laser".

Il ricordo di Mac Miller

L'artista capitolino – che nel corso della chiacchierata ha ribadito candidamente di considerarsi il 'King di Roma' [VIDEO] in ambito Rap, come già aveva affermato più volte nel corso degli ultimi mesi – si è fatto vedere in uno stato psicofisico ben più lucido rispetto a quello mostrato al pubblico nei mesi passati. Inoltre, come già fatto in altre occasioni pubbliche nel 2018, non si è fatto scrupoli a raccontare i suoi recenti problemi personali, causati dall'abuso di sostanze stupefacenti.

Problemi che lo hanno portato nella scorsa primavera ad iniziare ad affrontare un vero e proprio percorso riabilitativo, che ad oggi sembra aver dato i suoi frutti.

Inevitabile a questo punto un ricordo di Mac Miller, rapper americano ventiseienne recentemente deceduto a causa di una sospetta overdose. Side, che si è detto profondamente colpito e dispiaciuto per la precoce scomparsa di quello che ha definito come 'l'unico rapper bianco oltre ad Eminem [VIDEO] capace di fare certi numeri in America', ha ammesso di essere stato grande fan dell'artista.