Oggi, 17 ottobre 2018, non è un giorno qualunque per gli appassionati di hip hop. Non lo è mai il 17 ottobre, dato che esattamente 46 anni fa a St. Joseph nasceva Marshall Mathers, noto ai più come Eminem, sicuramente il rapper bianco per eccellenza [VIDEO], oltre che essere a livello globale uno dei più iconici e rappresentativi artisti hip hop di sempre.

Quattro anni più tardi, sempre il 17 ottobre, nasceva a Senigallia Fabrizio Tarducci, tutt'ora uno dei rapper più conosciuti d'Italia, e probabilmente l'artista che più di ogni altro nel primo decennio del nuovo millennio ha contribuito allo sdoganamento del Rap italiano a livello mainstream, gettando le basi per la futura esplosione del genere musicale, ormai considerato il più rappresentativo delle nuove generazioni.

Probabilmente soltanto l'operato dei Club Dogo, di Marracash – e in una prima fase anche quello di Mondo Marcio – può essere equiparato a quello di Fabri Fibra, che ha portato il rap italiano in radio, in tv, sui grandi palchi e sulle pagine dei quotidiani, un po' come negli anni '90 avevano fatto Articolo 31 e Sottotono, rimanendo però dei casi isolati, mentre il resto dell'hip hop continuava ad essere recepito come un genere relegato ad una nicchia piccolissima, per certi versi autoreferenziale e circoscritta al mondo dei centri sociali.

L'incontro mancato

Entrambi rapper da sempre [VIDEO], entrambi rimasti a lungo nell'ombra prima di ottenere la fama ad un età più vicina ai 30 che ai 20, Fabri Fibra ed Eminem cavalcano tutt'ora un successo più vivo che mai, testimoniato dai numeri degli ultimi album, sia a livello di vendite che di ascolti sulle piattaforme di streaming.

Due vere e proprie icone dunque – una di caratura mondiale, l'altra invece per ovvi motivi linguistici circoscritta ai confini nazionali – il cui destino non si è mai incrociato. Eppure qualche anno fa l'occasione per i due di trovarsi faccia a faccia ci fu, dato che a Fabri Fibra venne chiesto di intervistare Eminem.

L'autore di 'Turbe Giovanili' però preferì declinare l'offerta. Perché, stando alle sue dichiarazioni, per lui sarebbe a dir poco imbarazzante trovarsi di fronte ad Eminem – artista che di cui è dichiaratamente fan da tempi non sospetti – in un periodo durante cui quest'ultimo stava affrontando diversi problemi di salute. È stato lo stesso Fibra a svelare questo retroscena in diverse interviste negli ultimi anni, nella clip sottostante le sue parole rilasciate due anni fa ai microfoni di Radio 105.