Dopo quasi sei mesi di assenza l’attrice Selma Blair, malata di sclerosi multipla, è tornata e l’ha fatto in grande stile. Infatti ha partecipato agli Oscar 2019 sfilando sul red carpet con un vestito ampio dai colori pastello misto al nero e un bastone molto elegante.

La sfilata sul red carpet tra emozione ed eleganza

Visibilmente commossa ha camminato facendosi sorreggere dal bastone, fatto a posta per lei da un trio di persone che lei ha voluto pubblicamente ringraziare sul suo profilo Instagram.

Pubblicità
Pubblicità

Bellissima come sempre ha posato per le decine di fotografi presenti alla serata hollywoodiana più importante e alla fine è andata al post-party organizzato da Vanity Fair in onore degli Oscar [VIDEO].

L’attrice di 46 anni, famosa per diversi ruoli in film come ‘La rivincita delle bionde’, ‘Helboy’ e ‘Cruel Intentions’ a ottobre dello scorso anno aveva rilasciato un’intervista dove dichiarava di essere malata di sclerosi multipla. Da subito era nata una catena di solidarietà da parte di amici, colleghi e fan.

Pubblicità

Da quel giorno lei stessa si è esposta in prima persona sul suo profilo Instagram, postando fotografie che raccontano la sua battaglia contro questa malattia neurologica. Foto di risonanze magnetiche, di esami diagnostici mischiate però ad immagini che la ritraggono felice a fianco del suo grande amore, il figlio.

Il post di Selma Blair su Instagram

Ho apprezzato ogni singolo secondo, ogni lacrima inaspettata”, ha scritto Blair su un lungo post di Instagram a serata conclusa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Gossip Salute

L’attrice ha spiegato quanto sia stato un anno difficile e di come essere stata lì quella sera abbia rappresentato uno spiraglio di luce. “C’era un po' di nervosismo. Non faccio più le cose nella maniera in cui potevo farle prima. Ma posso rifarle, posso riottenere molto”, ha scritto nel post, volendo mandare, forse, un messaggio di forza e coraggio per chi come lei combatte ogni giorno con questa malattia degenerativa.

Un ritorno sul tappeto rosso in grande stile come la prima volta quando insieme a lei c’èra un giovanissimo Jake Gyllenhaal.

Nel lungo post di ringraziamenti ha voluto ringraziare colui che da sempre le sta al fianco, la supporta e le è vicino in questo momento così delicato. Si tratta di Troy Nankin che ha “voluto che brillassi in un periodo così difficile. Sapeva che avrei voluto drizzarmi orgogliosa per la donna che sono diventata e che ho sperato di diventare”.

Dal giorno della sua diagnosi ad oggi sembra non essersi mai arresa, ma anzi che abbia pensato in primis a fare la mamma e a non smettere di condurre una vita quanto più possibile naturale.

Pubblicità

L'attrice appassionata di equitazione ha ringraziato anche Netflix che non l'ha mai esclusa dal lavoro ma che le ha affidato una parte in una serie tv.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto