È morto Stefano D'Orazio, lo storico batterista dei Pooh. Ad annunciarlo in diretta tv sono stati Loretta Goggi, Giorgio Panariello e Vincenzo Salemme durante la puntata di ieri (venerdì 6 novembre) di Tale e Quale Show in onda su Rai1. La conferma è arrivata anche dall'amico Bobo Craxi, il primo a darne notizia su Twitter. L'artista aveva 72 anni ed era ricoverato in ospedale da circa una settimana.

Secondo quanto riportato da diverse testate nazionali, il musicista avrebbe avuto la Covid-19.

Il messaggio d'addio dei Pooh

I componenti dei Pooh Roby Facchinetti, Red Canzian, Riccardo Fogli e Dodi Battaglia hanno voluto ricordare il compagno di band con un messaggio diffuso attraverso i social: “oggi pomeriggio, dopo giorni di paura, sembrava che la situazione stesse migliorando… poi, stasera, la terribile notizia.

Abbiamo perso un fratello, un compagno di vita, il testimone di tanti momenti importanti, ma soprattutto, tutti noi, abbiamo perso una persona per bene, onesta prima di tutto con sé stessa. Preghiamo per lui. Ciao Stefano, nostro amico per sempre”.

Cordoglio sui social

Sono già moltissimi i messaggi di addio rivolti a Stefano D'Orazio condivisi sui social network, sia dai fans che dai colleghi.

Il giornalista Paolo Giordano afferma: “Aveva scritto 'Rinascerò rinascerai' con Roby Facchinetti proprio per esorcizzare questo maledetto virus che ora se l’è portato via. Il destino fa schifo”. Lo speaker di Radio Italia Mauro Marino sottolinea che “questo 2020 è una tragedia continua”.

Il cantautore Enrico Ruggeri ricorda che D'Orazio era “una persona per bene, sempre sorridente, piena di energia positiva.

Una preghiera per lui e un abbraccio ai suoi fratelli di sempre”. Parole di profondo dolore anche dalla conduttrice Enrica Bonaccorti: “Ho controllato sul web non riuscivo a crederci ma è vero. Stefano stasera è morto. Il mio amico Stefano. Non riesco a dire altro, ma non pensate a lui solo come il batterista dei Pooh.

Era un uomo splendido”. Anche Caterina Balivo ha voluto ricordare l'artista attraverso un tweet: “Senza parole per la perdita di Stefano D’Orazio, storico batterista dei Pooh, band che ha segnato la storia della musica italiana. Questo 2020 non finisce più di sconvolgerci. Buon viaggio. Un abbraccio grande a Tiziana, sua moglie”.

L'ultimo progetto artistico

Lo scorso aprile aveva collaborato con Roby Facchinetti nel brano 'Rinascerò rinascerai', il cui obiettivo era quello di arginare l'emergenza sanitaria, venendo in soccorso alla città di Bergamo, profondamente colpita dalla pandemia di Coronavirus.

I proventi furono interamente devoluti all'Ospedale Papa Giovanni XXIII. Il brano ottenne un notevole successo e attualmente conta oltre 16 milioni di visualizzazioni su YouTube.

Segui la nostra pagina Facebook!