Si è spento all'età di 41 anni, il musicista di origine finlandese Alexi Laiho. La tragica notizia è stata resa nota dal management del suo nuovo gruppo musicale, i Bodom after Midnight. Il decesso, stando a quanto diramato dal comunicato ufficiale dello stesso management, risalirebbe alla scorsa settimana: da tempo lo stesso Lahio soffriva di diversi problemi alla salute.

A seguito della notizia, la sorella del cantante e chitarrista scandinavo ha chiesto comprensione e rispetto della privacy per la situazione delicata che sta attraversando la sua famiglia.

Il successo dei Children of Bodom e la popolarità di Laiho nella scena metal mondiale

Prima dei Bodom after Midnight, Alexi Laiho era stato per diversi anni cantante e chitarrista dei Children of Bodom. Laiho contribuì a fondare la stessa band nel 1993, in seguito scioltasi nel 2019 e con all'attivo dieci album registrati in studio. I Children of Bodom furono una delle più popolari band del detah metal melodico tra gli anni novanta e i primi anni duemila e, inoltre, Laiho era diventato uno dei cantanti e chitarristi più importanti della scena metal ed extreme metal moderna a livello mondiale.

Gli altri ex componenti dello storico gruppo melodic death metal finlandese hanno voluto omaggiare l'ex cantante con un post pubblicato su Facebook.

La nuova band e gli altri progetti del musicista originario della Finlandia

A marzo del 2020 l'ex frontman dei Children Of Bodom aveva fondato il suo nuovo gruppo musicale, i già citati "Bodom After Midnight".

Con tale band Alexi aveva sinora registrato tre canzoni e finito di girare un video musicale, il quale sarà pubblicato postumo. Gli altri tre componenti del gruppo hanno commentato la recente dipartita del cantante, sostenendo di essere profondamente tristi e scioccati per la tragica notizia.

Oltre i Children Of Bodom e gli stessi Bodom After Midnight, c'è da dire che Alexi Laiho era conosciuto anche per altri progetti di stampo musicale. Gli altri side projects del frontman finlandese erano i Sinergy, un supergruppo speed power metal, nonché i Warmen, un gruppo heavy metal avente influenze neoclassiche e infine i Kylahullut, un gruppo che spaziava dall'hardcore punk al punk-rock passando per il melodic hardcore punk.

Oltre a tutto ciò, l'ex chitarrista e voce dei Children of Bodom aveva ricevuto diversi premi e riconoscimenti internazionali, tra cui il prestigioso "Metal Hammer Golden Gods Awards".

Segui la nostra pagina Facebook!