Nel nostro Stivale sono sempre meno sono le coppie che si sposano. All'estero la situazione è più o meno simile anche se, grazie alla bellezza della nostra Penisola, sono aumentate le coppie straniere che decidono di celebrare le loro nozze in Italia. Purtroppo però, e questo è comune sia nel nostro paese che oltre confine,i matrimoni spesso falliscono dopo pochi anni, se non addirittura mesi. Viviamo in un mondo in cui tutto è accelerato. Ci si prende, ci si lascia e ci si rimette con un altro/a dopo un breve tempo. Quali sono le cause che fanno terminare una relazione di coppia? Da ricerche compiute su un altissimo numero di campioni le cause principali sono:

  • Il lavoro del compagno/a. Spesso il lavoro si svolge fuori città e la coppia inevitabilmente vacilla.
  • La differenza d'età.
  • La differenza di cultura e di ambiente sociale.
  • Noia, mancanza di desiderio.

L'Università della Virginia è andata oltre questi dati e ha scoperto che il segreto di un matrimonio duraturo è nel numero degli invitati.

In sintesi, se il numero degli invitati è elevato, il matrimonio è destinato a durare nel tempo. Se gli invitati sono meno di 50, le probabilità che il matrimonio duri sono del 31%. Se al banchetto di nozze gli invitati sono più di 150, le probabilità che il matrimonio abbia un esito duraturo salgono al 47%.

Per giungere a questa conclusione, l'Università della Virginia ha monitorato un elevato numero di coppie nel tempo, spiegando la motivazione delle percentuali: le nozze i cui partecipanti alle nozze sono molti hanno più possibilità di durare in quanto la coppia ha molte conoscenze, amicizie, parenti e quindi dispone di una grande varietà di rapporti sociali. Da ciò deriva il concetto, secondo cui chi si dimostra in grado d'intrecciare rapporti sociali, riuscendo a mantenerli nel tempo, è dotato di una personalità solida e forte in grado di superare i problemi che si presentano inevitabilmente nella vita coniugale, così come accade nei rapporti sociali di vario genere.

La ricerca universitaria non si è fermata qua ma ha formulato la prima causa di fallimento matrimoniale

Come? Si analizza il numero di partner che gli sposi hanno avuto in passato, giungendo alla conclusione che, se un partner nella sua vita ha avuto un elevato numero di scappatelle, tenderà a considerare il tradimento una cosa di poco conto e quindi prevedibilmente tradirà il compagno/a, considerando le relazioni destinate a fallire e facendo quindi schizzare la probabilità di fallimento al 70%. Come comportarsi? Semplice. Se si vuole un matrimonio duraturo, basta invitare tanta gente al ricevimento. Il costo del banchetto nuziale sarà elevato all'ennesima potenza, ma quello sarà il prezzo della propria tranquillità.