Nel Bel Paese c’è aria di cambiamento e non è solo di questioni di politica e di risultati elettorali. Le tendenze cambiano anche per quanto concerne altre dinamiche di una società in continua trasformazione. La cougar mania è un fenomeno in crescente ascesa e, secondo gli esperti, sta vivendo la sua fase clou in questo scorcio del nuovo millennio. In passato non erano rare le relazioni in cui un uomo maturo (50/60) era attratto da ragazze appena maggiorenni. Nel corso degli anni c’è stata un’inversione di tendenza ed ora sono i giovani (e non solo) a mostrare interesse per una love story con una donna più grande. La svolta è stata confermata dal sondaggio di CougarItalia.com, Secondo il portale specializzato in incontri sette uomini su dieci hanno dichiarato di essere attratti da donne più grandi di età.

Nello specifico l’analisi è avvenuto su un campione di 1000 utenti (uomini e donne) per una fascia d’età che va dai diciotto ai sessant’anni. Da rilevare [VIDEO] che nel 21% delle coppie intervistate l’uomo è più giovane della partner.

L'uomo è più giovane nel 21% delle coppie

Nella maggior parte dei casi lo scenario è sempre lo stesso. Da una parte una quarantenne insoddisfatta, o reduce da un matrimonio tutt’altro che appagante, e dall’altra un giovane che desidera vivere un’esperienza trasgressiva con una donna matura. In molti ritengono che sia decisamente più gratificante fare l’amore con una cougar rispetto ad una coetanea. Non mancano i casi di chi ritiene più facile agganciare (o essere agganciati) da una over 35 (il 76% dei casi) rispetto ad una ventenne. In ogni caso a segnare la svolta è il nuovo modo di vivere la sessualità da parte delle donne.

Nella maggior parte dei casi è il gentil sesso [VIDEO] che cerca un amore giovane e, in tal caso, l’offerta è più che generosa. ‘Il 68% desidera una relazione con signora sicura di sé e realizzata’. Dal 2015 c’è stato un significativo incremento delle coppie in cui la donna è più grande di età (dal 14% al 21%).

Napoletane, romane e milanesi le più intraprendenti

In questi casi la differenza anagrafica non supera gli otto anni. In Da sottolineare che dal sondaggio è stato rilevato che il 33% delle relazioni segue il modello più tradizionale in cui l’uomo è più grande. Il 27% delle coppie ha dichiarato che il partner è un coetaneo o è più grandi di al massimo un anno. Inoltre il sito ha evidenziato che oltre due milioni di donne sopra i trentacinque anni sono disposte a mettersi in gioco con una persona più giovane. L’inchiesta ha rilevato che sono iperattive le cougar di Roma, Napoli, Milano, Firenze e Torino.