Ricordiamo tutti quel 13 novembre 2015. Un attentato terroristico nella bella Parigi, nel cuore dell'Europa, ci ha scossi lasciandoci più fragili e più tristi per vite spezzate in modo così assurdo.

Teatro della tragedia è stato il locale Bataclan dove si stava svolgendo un evento che si identifica come svago e divertimento per eccellenza: un concerto. Ad un tratto, nel corso della serata, alcuni terroristi entrarono nella sala aprendo il fuoco e compiendo un vero e proprio massacro.

Il numero dei morti arrivò a 90 perchè i terroristi colsero di sorpresa quelle persone che, ritrovandosi nel luogo chiuso di una sala da concerto, non seppero dove scappare e tra quelle quattro mura trovarono la morte. Una morte atroce e un fatto che tutti teniamo a mente come uno dei più sanguinosi ed inspiegabili degli ultimi anni, proprio per la sua crudeltà.

L'amore e la luce dopo la tragedia: il matrimonio di Floriane e Johannes

Dalle tenebre si può sempre intravedere uno spiraglio di sole: sembra questo la morale della storia di Floriane Bernaudat e Johannes Baus che persero i rispettivi compagni nella tragedia del Bataclan.

Dopo essersi conosciuti frequentando un'associazione d'aiuto per le vittime della strage, i due hanno cominciato a parlare ed a aprirsi l'uno con l'altra, condividendo i propri dolori e le proprie sensazioni: "Ho visto un post di Floriane e mi sono detto: ok, lei è in una situazione simile alla mia" ha dichiarato Johannes parlando dei primi approcci con colei è che è diventata la sua sposa.

Entrambi sono sopravvissuti al Bataclan perchè loro stessi erano presenti sul luogo della tragedia e, forse anche per questo, il loro rapporto si è consolidato giorno dopo giorno diventando, poi, amore.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

Un paio d'anni dopo, nel 2017, Floriane e Johannes si sono sposati, superando la sofferenza di un dolore così grande.

Dal matrimonio è, in seguito, nata una nuova vita, la piccola Berenice il cui nome vuol dire Vittoria. "Una vittoria sulla vita, su ciò che abbiamo vissuto, essere sempre lì e poter continuare a concentrarsi sul futuro": hanno detto i due coniugi che hanno avuto la forza di donare la vita e dare a tutti una grande lezione, oltre la morte, il dolore e l'odio.

In quella terribile serata Floriane perse il compagno Renaud Le Guen e Johannes vide morire Maud, la sua amata moglie alla quale ha anche dedicato una canzone, 'Crescere'. Floriane era certa di poter sposare il suo Renaud (che conosceva da oltre 10 anni), ma il folle gesto dei terroristi lo ha impedito, per sempre. Johannes, invece, era sposato con Maud da pochi mesi quando la donna morì al Bataclan (nel video della canzone che si trova su youtube si vedono i due neo sposi prima dei fatti del Bataclan).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto