D'estate durante le vacanze tutti noi abbiamo bisogno spedire valigie, durante l'anno buste  pacchi per i più svariati motivi, solo qualche volta durante l'anno o, in quanto in possesso di un'attività, in modo seriale. Negli ultimi anni il servizio spedizioni Poste Italiane è in crescita ma l'azienda va incontro a una differenziazione di servizi: il prezzo della spedizione infatti fluttua e molti vista la crisi, vuoi altri motivi, sono alla ricerca di spedizioni a prezzi più convenienti; inoltre non so quanti di noi siano ben disposti a spendere il proprio tempo ed il proprio carburante per raggiungere e far parte di una fantastica coda allo sportello.

La domanda, oggi più sensibile, può risparmiare oggi da 3 a 5 euro su ogni spedizione grazie alla presenza sul mercato di intermediari specializzati in barba agli aumenti delle tariffe postali 2015 di gennaio e giugno.

La ciclicità dell'economia

L'economia industriale porta alla creazione di grandi aziende che offrono tanti servizi finché poi diventa profittevole inserirsi in quel mercato da parte di qualcuno che sa svolgere a costi più bassi, in miglior modo od entrambe le cose uno solo dei servizi offerti dal grande colosso. Di qui, affinché il proprio business sia sempre 'toro', sta la continua innovazione (chissà quali novità ancora porterà Amazon, tra cui i droni per le consegne), introduzione di servizi e sistema del feedback e quindi di fidelizzazione insieme a molte altre dinamiche Business to Consumer in continua evoluzione.

I migliori video del giorno

Per non parlare in termini di diritti al cittadino tutelati dalla Costituzione Italiana e quelli invece protetti dal trattato di Schengen a livello europeo in quanto a libera comunicazione, merci e persone, ricordiamo che l'economia è dinamica, ma quando vediamo il prezzo di spedizioni salire ci sentiamo un po' traditi ed impotenti. Come fare?

Risparmiate spedendo online

Possiamo quindi registrarci ai seguenti siti: spedire.com, spedire.it, spedireweb.it, sendabox.it,  e altri. Tutti siti ed imprese online di recente creazione sono le protagoniste di questa novità. I vantaggi saranno più grandi per chi spedisce un grande numero di prodotti, ma non manca il risparmio per chi, utente privato, effettua una sola spedizione o poco più. Rimanete flessibili in quanto potrete avere la spedizione ritirata a casa gratuitamente o scegliere di consegnare il pacco in uno dei numerosi centri di smistamento, come offre ad esempio spedire.com, che ho provato. Potrà anche accadere che alcuni servizi siano in vacanza, o siano ancora in corso di attivazione.

Inoltre ha risposto presente alla chiamata il servizio di supporto offerto in caso di domande e problemi almeno per quanto riguarda spedire.com. Altri vantaggi? Servizi a pagamento su Poste Italiane, spedizioni Sda, o tante altre aziende private, sono qui invece spesso gratuiti come ad esempio l'assicurazione e la tracciabilità. Non ci resta che provare per credere: tutte le indicazioni su come fare sono chiaramente esposte su ogni sito in modo diverso visto che non tutti operano allo stesso modo.

Un ultimo consiglio per risparmiare è aiutare l'Ambiente. Riciclate pacchi, fogli, plastiche e altro secondo la logica del 'riutilizza, riduci, ricicla' per imballare i vostri oggetti e aiuterete il vostro portafogli dando una seconda, terza ‘vita’ e maggiore utilità a oggetti diversamente inquinanti aiutando il nostro fragilissimo Pianeta. Io lo faccio sempre.