Tutti gli occhi del calcio-mercato sono puntati in queste settimane sul Milan che deve rilanciarsi per tentare di arrivare in zona Europa League (la Champions pare lontana), sulla Roma del nuovo corso targato Spalletti-bis, sull'Inter, visto che Roberto Mancini è come sempre insaziabile e sulla Juve che sta portando avanti la linea verde per rinnovare la rosa in vista del futuro.

Ma conti alla mano non va trascurata neppure la Fiorentina, vera rivelazione del campionato di serie A che finora è presa in considerazione per movimenti marginali, futuro di Pepito Rossi a parte.

E invece i fratelli Andrea e Diego Della Valle potrebbero, volendo, essere i protagonisti della sessione invernale delle trattative.

Oltre 200 milioni a disposizione per i Della Valle

Il perchè è presto detto. Proprio ieri, la quotata Tod's, dopo il via libera dell'assemblea straordinaria dei soci - dove ovviamente spicca Diego Della Valle che controlla il gruppo di moda - ha rilevato il controllo del brand Roger Vivier (calzature e accessori d'abbigliamento femminile) per 415 milioni.

A vendere sono stati proprio i due imprenditori marchigiani, proprietari del marchio che era già concesso in licenza a Tod's.

Con la definizione di questa operazione tra parti correlate ai Della Valle sono andati oltre 200 milioni, ovvero più della metà della somma versata dalla maison quotata a Piazza Affari al veicolo societario che controllava Roger Vivier. Mentre altri 200 milioni e più sono stati re-investiti proprio in Tod's a sostegno dello sviluppo del business.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fiorentina Calciomercato

I sogni di Sousa diventeranno realtà?

Con questo cash potenzialmente a disposizione - Diego Della Valle potrebbe utilizzarlo anche per sostenere lo sviluppo dei treni Italo, la società di trasporto ferroviario della quale è socio fondatore assieme a Luca Cordero di Montezemolo e altri partner industriali e finanziari -, ma anche per dar man forte al fratello Andrea per potenziare il club viola e continuare a farlo veleggiare nelle zone alte della classifica, senza trascurare sogni di gloria che si chiamano scudetto, o più verosimilmente, la partecipazione alla prossima edizione della Champions League.

Una cifra così alta, oltre 200 milioni, potrebbe infatti rappresentare oro colato per portare a Firenze altri campioni da affiancare ai vari Ilicic, Kalinic e Borja Valero e fare le cose in grande. Del resto non è un mistero che il mister Paolo Sousa abbia velleità importanti dopo i risultati raggiunti nel solo girone d'andata.

Una disponibilità così elevata potrebbe consentire al club di attrarre quei giocatori che servono, soprattutto in attacco, visto che Pepito Rossi deve ancora riprendersi dal lungo infortunio e ha chiesto di essere trasferito in un'altra squadra per giocarsi le sue chance in vista degli Europei e che Babacar non è mai esploso del tutto.

https://it.blastingnews.com/economia/2016/01/costera-carissimo-alla-roma-l-addio-a-garcia-e-l-ok-a-spalletti-00731985.html

https://it.blastingnews.com/economia/2016/01/milan-si-svelera-finalmente-il-bluff-di-mr-bee-00729279.html

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto