Nel 2016 il governo Renzi ha finanziato, con una spesa di circa 290 milioni di euro, il progetto '18 app', ovvero un bonus di 500 euro – già introdotto con la legge di stabilità del 2015, ma diventato operativo solo l'anno seguente – destinato a tutti i cittadini neo-diciottenni, inclusi gli stranieri regolarmente residenti in Italia.

Il bonus è tutt'ora valido ed è spendibile in libri – inclusi i test di ammissione nelle università – ed iniziative culturali di vario genere, ovvero eventi legati al mondo del cinema, dell'arte, del teatro e dei concerti.

Inutile dire che proprio quest'ultima categoria è stata di gran lunga la più utilizzata tra i giovani che hanno deciso di usufruire dei 500 euro: secondo i dati forniti da 'TicketOne' infatti, ben il 90 % del denaro a disposizione dei beneficiari dell'iniziativa è stato speso per acquistare biglietti per i concerti degli artisti più in voga in Italia in questo periodo.

Quali artisti vanno a vedere i neo diciottenni con il bonus '18app' ?

Ma quali sono stati gli eventi ai quali hanno partecipato i ragazzi del ’98 e del ’99 nel 2017 grazie a 18 App?

'Il Sole 24 ore', grazie ai dati forniti da 'TicketOne' – controllata della multinazionale tedesca Cts Eventim, leader nel mercato del ticketing e primo canale di spesa online dei bonus governativi nel nostro paese – ha stilato la graduatoria degli artisti che più hanno beneficiato dell'iniziativa.

Al primo posto c'è il sempre verde Tiziano Ferro, per il quale i neo maggiorenni italiani hanno speso oltre 697.000 euro, per un totale di 14.365 ticket acquistati, seguito a brevissima distanza da Lorenzo Jovanotti, con 677.445 euro di spesa, e Ligabue (498.762 euro).

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Smartphone

Per il resto la top 20 è quasi tutta territorio dei rapper italiani, esponenti di quello che è ormai, senza ombra di dubbio, il genere più ascoltato dalle nuove generazioni.

Il primo rapper nella graduatoria è Caparezza, quarto nella classifica generale, seguito da Marracash e Guè Pequeno, quinti, e Fabri Fibra, ottavo. Soltanto nono posto per l'accoppiata J Ax & Fedez.

Sono questi al momento gli unici dati forniti da 'Il Sole 24 ore', ma dato che non tutte le posizioni della graduatoria sono state esplicitamente specificate, è lecito aspettarsi che due dei 'posti vacanti' della top 20 siano stati occupati da Salmo e Ghali, artisti che negli ultimi due anni hanno totalizzato numeri impressionanti in termini di riscontro del pubblico, aggiudicandosi innumerevoli dischi d'oro e di platino.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto