Dopo tim e Wind, l'Antitrust sanziona anche Fastweb per pubblicità ingannevole relativamente alla sua offerta sulla fibra ottica. E si tratta di una sanzione estremamente elevata. L'autorità di vigilanza, infatti, ha comminato a Fastweb una multa da 4 milioni e 400 mila euro. Vediamo di capire i motivi della sanzione e quali ripercussioni avrà a livello di mercato, in particolare dal lato dei consumatori. A questo scopo analizziamo quanto comunicato dell'Antitrust.

Il comunicato stampa dell'autorità

Gli esperti dell'Antitrust hanno esaminato capillarmente i messaggi pubblicitari delle ultime campagne di Fastweb e hanno riscontrato che, indipendentemente dal mezzo di comunicazione utilizzato, che fosse internet o la televisione fino ai classici cartelloni pubblicitari, veniva esclusivamente messo in risalto l'utilizzo integrale della fibra ottica oltre alla massima velocità di connessione e la sua totale affidabilità.

Mentre, le necessarie informazioni sulle caratteristiche fondamentali dell'offerta pubblicizzata, pur se presenti, non venivano sufficientemente evidenziate. Tra queste, ad esempio, come mette in evidenza anche ''Repubblica.it'', le informazioni circa i limiti di copertura geografica del servizio. O, ancora, le differenti performance legate alle differenti infrastrutture tecnologiche utilizzate per raggiungere l'abitazione del cliente finale.

Le conseguenze per i consumatori

L'uso del generico termine "Fibra", unito alla mancanza delle summenzionate informazioni essenziali, ha, di fatto, impedito alla generalità dei consumatori di discernere chiaramente gli elementi caratterizzanti l'offerta sottoscritta. Inoltre, I diversi messaggi pubblicitari non chiarivano la necessità di sottoscrivere un ulteriore opzione, ovviamente a pagamento, per poter usufruire della massima velocità di connessione ottenibile.

Anche perché quest'ultima risultava, anche se per un periodo limitato, totalmente gratuita.

Di conseguenza, come sottolinea il comunicato dell'Antitrust, è stato, di fatto, impedito al consumatore medio di prendere una decisione consapevole. Se si tiene presente, poi, che il settore economico in cui opera Fastweb è estremamente rilevante, non solo per gli aspetti puramente economici, ma anche per quelli sociali che riveste al giorno d'oggi, la condotta omissiva è particolarmente grave.

Segui la nostra pagina Facebook!