Sembra un dato ormai certo: il partito laburista contiene la disfatta nelle città dell'Inghilterra, perde molto anche nel Galles, ma crolla in Scozia, dove scende al terzo posto dopo i nazionalisti dell'Snp e i conservatori. In attesa di avere ancora i risultati definitivi di Londra, attesi nel primo pomeriggio, ci si domanda cosa accadrà se si concretizzeranno le voci, diffuse già da ieri da tutti i pronostici, che danno il laburista Sadiq Khan, di religione islamica, al primo posto come sindaco di Londra.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lega Nord

Conservatori e gli euroscettici i favoriti

Sicuramente la notizia storica è la disfatta scozzese, perché in quelle terre i laburisti hanno dominato incontrastati per decenni la vita politica.

Ora si trovano addirittura al terzo posto come forza politica del paese dietro gli stessi conservatori, risultato ritenuto impensabile da chiunque fino a qualche giorno fa. Il crollo dei consensi deve far pensare, la stessa sconfitta seppur più contenuta avuta in Galles segna un durissimo colpo per i Laburisti, chi ne trarrà vantaggio secondo i sondaggi saranno sempre più i conservatori, ma soprattutto gli euroscettici.

Brexit il voto è imminente

Ci si chiede quali saranno ora i possibili scenari in Gran Bretagna, in base anche al risultato per molti già scontato che si avrà a Londra. Lo scontro politico è quanto mai aperto e la disgregazione laburista indica che la politica Inglese è seriamente divisa ed incerta sul futuro e sulle scelte Europee. Le prossime votazioni sono alle porte e il 23 giugno la situazione appare ancora più incerta.

I migliori video del giorno

Il risultato finale, non sembra più legato a che tipo di maggioranza andrà a votare, e riportare il tutto alle sole classi sociali tra poveri e ricchi non è il parametro giudicativo corretto.

A questo punto sarebbe possibile un voto a favore della Brexit, anche per le classi Inglesi più agiate. Ma non è più tanto scontato un voto a favore dell'Europa tra le classi più sofferenti. La conseguente implosione o meno che arriverà dal Regno Unito sarà fondamentale per l'Europa, perché un eventuale uscita darà il via ad una fuga generalizzata dall'Unione.