"Centro commerciale famoso e gigantesco": queste la parole con cui Tonia Mastrobuoni, corrispondente in Germania per il quotidiano La Repubblica, ha definito il centro commerciale Olympia di Monaco di Baviera, ospitato proprio nel quartiere olimpico del capoluogo bavarese. Un centro commerciale, come tanti, frequentatissimo da famiglie con bambini. "Monaco era una città già in allarme", ha sottolineato la corrispondente del quotidiano romano, ricordando come già a capodanno la città avesse affrontato l'allarme attentato.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Lega Nord

La Baviera, vittima del terrore negli ultimi giorni, è già una regione in tensione, che ha accolto un ampio numero di migranti negli ultimi anni e soprattutto durante le ultime, e importanti, ondate migratorie.

Monaco è una città simbolica, città d'accoglienza nonché simbolo concreto delle politiche di "frontiere aperte" messe in atto da Angela Merkel negli ultimi tempi. Una città che si trova in una regione il cui governatore si è sempre opposto alla volontà della cancelliera.