Il commando, stando a quanto riferito dai media tedeschi, potrebbe essere composto da sette uomini, di origine siriana ed irachena. La soffiata di un possibile attentato sarebbe arrivata dai servizi segreti di un paese 'amico'. L'allerta, lanciata verso le 22.30, ha bloccato il traffico ferroviario fino all'alba di questa mattina.

Per quanto il pericolo di attentati a Monaco di Baviera sia stato ora scongiurato, le forze dell'ordine - almeno 550 uomini, stando a quanto riferito al Guardian da Hubertus Andra, presidente della polizia cittadina - starebbero ancora setacciando la città alla ricerca del presunto commando della morte o anche solo per capire se l'allerta avesse un minimo di fondamenta.

Le indicazioni ricevute, ha però precisato Andra durante la conferenza stampa, sembravano essere "molto concrete" e rivolte non solo alla stazione centrale di Monaco ma anche a quella del sobborgo di Passing. La polizia, continua Andra, avrebbe in mano un elenco di nomi. Queste persone potrebbero trovarsi in Germania come no.

Nei giorni passati un commando era stato intercettato mentre progettava attentati a Sarajevo mentre l'Austria, come la Germania, aveva ricevuto segnalazioni concrete di un possibile attacco sul suo territorio.

Segui la nostra pagina Facebook!