Nuova iniziativa dell'Ugl contro il decreto legge sul rimborso Pensioni. Il sindacato si mobilita in più di cinquanta città d'Italia non solo come segno di protesta ma anche con l'obiettivo di offrire gratuitamente assistenza a tutti i pensionati che vorranno presentare un ricorso in sede giudiziaria contro l'esecutivo e, in particolar modo, per chiedere l'annullamento degli effetti del decreto legge sulla reindicizzazione degli assegni pensionistici disposto dal governo e convertito dal Parlamento dopo la decisione dei giudici della Corte Costituzionale.

Pubblicità
Pubblicità

Pensioni, Ugl: mobilitazione in 50 piazze per ricorsi contro il 'bonus Poletti'

"Il governo - è lo slogan della mobilitazione - volta le spalle ai pensionati. Il bonus offerto - viene sottolineato nel 'sottotitolo' - è solo una parte di ciò che ti spetta". "I diritti - ha affermato il segretario generale dell'Ugl illustrando i contenuti dell'iniziativa del sindacato -non vanno mai in vacanza".

Pubblicità

La mobilitazione è in programma nelle principali città turistiche italiane sabato 1 agosto, quando arriveranno ai pensionati i primi rimborsi parziali e una tantum. Mentre i sindacati chiedono che il rimborso sia totale così come indicato nella sentenza sul blocco pensioni dai giudici della Consulta.

Rimborso pensioni totale e non parziale, le iniziative in campo per i ricorsi

"Il governo, con prepotenza inaudita - ha affermato il leader della Uil - ha aggirato e in larga parte cancellato la sentenza della Consulta con il famigerato decreto Poletti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

Il rimborso offerto ai pensionati - ha aggiunto - è solo una parte di ciò che spetta loro di diritto. Non resta altro - ha spiegato Paolo Capone - che ricorrere alle vie legali". Secondo il sindacalista si tra di una "ingiustizia" e i sindacati "non possono restare fermi a guardare". Secondo il dirigente sindacale, nel complesso la differenza fra ciò che verrà erogato col cosiddetto "bonus Poletti" e ciò che ai pensionati spetterebbe di diritto, "oscilla - ha spiegato Capone - tra un minimo di 730 euro fino a circa 2.100 euro a persona".

A proposito di ricorso contro il dl pensioni Forza Italia, come ha annunciato Mariastella Gelmini, sta predisponendo un vademecum per spiegare ai cittadini come agire per via legali per ottenere il rimborso totale degli assegni previdenziali non adeguati al costo della vita nel 2012 e nel 2013.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto