Ieri pomeriggio al Miur, si è tenuto l'ultimo tavolo di ascolto e confronto, sulla Formazione iniziale dei docenti e l'accesso all'insegnamento,presieduto del sottosegretario all'Istruzione, Davide Faraone, a cui hanno partecipato, diverse associazioni sia di docenti che di studenti. "I temi della formazione dei docenti e dell'accesso all'insegnamento sono determinanti per gli studenti", ha sottolineato il Sottosegretario all'Istruzione Davide Faraone, aggiungendo che"per avere una Buona Scuola occorre avere dei buoni docenti".

In questo tavolo tecnico, sono emerse grosse perplessità sulnuovo percorso iniziale dei docenti, i quali nei tre anni successivi alla vincita del concorso, si vedranno stipulare un contratto di formazione e apprendistato.

L'Associazione Nazionale Docenti: manifesta perplessità al tavolo formazione

L' Associazione Nazionale Docenti, che ieri ha presieduto al tavolo formazione presso il Ministero dell'Istruzione, ha manifestato due grossi perplessità, una riguardanteil fatto che,come previsto dal comma 181, lettera B dell'articolo 1 della legge 107, dopo un concorso nazionale non si possa avere diritto ad un contratto a tempo indeterminato,l'altra perplessitàriguarda il fatto che i candidati,tra i requisiti per l’accesso al concorso devono disporre di un minimo di 24 crediti nelle discipline antro-psico-pedagogiche.

Tutto ciò, sembra essere per gli insegnantiuna lunga corsa ad ostacoli, per ottenere un contratto a tempo indeterminato. Infatti,idocenti vincitori di concorso, non entreranno più direttamente in ruolo ma, per i tre successivi anni, saranno assunti con un contratto a tempo determinato di formazione e apprendistato. La cui valutazione finale, circa l'assunzione a tempo indeterminato del docente spetterà al preside, che assumerà sempre maggiori poteri decisionali.

La Fondazione Agnelli contesta il sistema di reclutamento previsto dalla riforma, "troppi anni e troppa teoria per diventare professori", la sovrapposizione dell'abilitazione e dell'assunzione, e la valutazione a cui i prof. vengono sottoposti alla fine dei 3 anni.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!