La settimana che si sta concludendo appare decisiva per l'impostazione del dibattito sulla previdenza in avvio presso il Senato della Repubblica: dopo le discussioni in commissione il PD si prepara ad avviare la riforma delle pensioni attraverso l'avvio delle salvaguardie, l'intervento sulla no tax area e la prosecuzione del graduale stop alle rivalutazioni fino al 2018. Ma non mancano coloro che sembrano restaredelusi dall'attuale impostazione della legge, soprattutto considerando i tanti casi di disagio la cui soluzione è destinataad essere nuovamente rimandata al 2016.

"Nella legge di stabilità si tratta di migliorare il rapporto tra la giusta scelta di sostegno alla crescita e quella ancora insufficiente che riguarda l'equità sociale" spiega l'On. Cesare Damiano, facendo riferimento alle richieste della minoranza Dem per un'estensione delle misure di tutela, anche attraverso dei correttivi alla bozza presentata dal Governo.

Riforma pensioni 2015, la minoranza Dem chiede di intervenire sulla legge di stabilità

Stante la situazione, secondo una parte del Pd sarebbe prima di tutto importante intervenire per estendere le misure di salvaguardie pensionistiche a tutti coloro che ne avrebbero diritto. "Insistiamo in particolare per migliorare le normative che riguardano le Pensioni" prosegue l'On.

Damiano, siegando che "è importante che la stabilità contenga la settima salvaguardia, la notax area per i pensionati e una soluzione, ancora parziale, per opzione donna". Le richieste, in quest'ultimo caso, sarebbero per una più ampia inclusione della platea delle lavoratrici, andando ad includere nelle tutele di legge anche tutte coloro che rimarrebbero tagliate fuori a causa dell'aspettativa di vita.

Manovra 2016, proseguono le proteste di disoccupati in età avanzata e precoci

Nel frattempo proseguono le proteste dei lavoratori che rischiano di restare tagliati fuori dalle misure di protesta. I comitati territoriali degli esodati contestano l'impostazione teorica adottata dal Governo nel non voler considerare come esodati coloro che hanno perso il lavoro in età avanzata e che non possono beneficiare delle tutele Inps a causa dell'irrigidimento avvenuto nei criteri di pensionamento decisi con la legge Fornero.

Anche i cosiddetti lavoratori precocisono in attesa di una misura di salvaguardia, visto che restano preclusi dalle tutele pensionistiche nonostante abbiano già accumulato decenni di versamenti alle proprie spalle.

E voi, cosa pensate delle ultime dichiarazioni che vi abbiamo riportato? Come da nostra abitudine, restiamo a disposizione qualora desideriate condividere i vostri commenti con gli altri lettori del sito, mentre per ricevere tutte le ultime news di aggiornamento sulle pensioni vi suggeriamo di cliccare il comodo tasto "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!