Arriva il pareredella Commissione bilancio in Senato sull'ammissibilità degli emendamenti riguardanti la possibile riforma della previdenza 2016. Nella giornata di oggi è stato ritenuta non ricevibile la proposta di correzione presentata dal Senatore Giorgio Santini (del Partito Democratico) centrata sull'istituzione di un prestito pensionistico in favore dei pensionandi in età avanzata. Nelle intenzioni del partito di maggioranza, la salvaguardia avrebbe potuto entrare in funzione sin dall'inizio del 2016 pergarantire l'ingresso nelle tutele dell'Inps fino a cinque anni dai requisiti di pensionamento dicontribuzione o vecchiaia.

Similedestino sembra essere toccato all'emendamento già citato nei nostri precedenti articoli e proposto dalla Lega Nord in favore dell'uscita anticipata con la quota 100. Infine, anche l'ampliamento strutturale della settima salvaguardia parlamentare in favore dei lavoratori esodati avrebbe ricevuto il parere negativo della Commissione, mentre restano da valutare le altre situazioni specifiche sulla sanatoria.

Pensioni 2016, restano da valutare ancora i casi dell'opzione donna e dei lavoratori precoci

Stante la situazione, restano ancora da verificare i correttivi proposti in favore dei lavoratori precoci e dell'opzione donna. I primi chiedono di poter avviare un meccanismo di pensionamento che tenga conto dei decenni di versamenti già effettuati alle proprie spalle, visto che la legge Fornero nel 2011 ha improvvisamente inasprito i criteri di accesso all'Inps rendendo di fatto la quiescenza sempre più lontana.

Le lavoratrici con opzione donna si battono invece affinché le domande di pensionamento non vengano penalizzate a causa dell'adeguamento alle aspettative di vita. Un criterio che se seguito, rischia di tagliare fuori dalle tutele una parte della platea avente diritto. Resta infine da valutare ancora l'emendamento in favore di chi si ha fruito negli scorsi anni della legge 104.

Come da nostra abitudine, vi rinnoviamo la disponibilità nel pubblicare i vostri commenti qualora desideriate condividere con gli altri lettori le vostre idee e opinioni sull'attuale dibattito previdenziale.

Mentre per leggere tutte le ultime news sulle pensioni vi suggeriamo di usare l'apposito pulsante "segui" che trovate in alto, vicino al titolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!