Naspi 2016 è il sussidio di disoccupazione Inps dedicato a chi ha perso il lavoro involontariamente o per dimissioni per giusta causa. Qualche giorno fa abbiamo pubblicato 10 FAQ sui diritti a percepire o meno l'indennità. Oggi ci concentriamo sui requisiti e il calcolo dei periodi accettabili e meno. Anche stavolta abbiamo scelto la formula delle FAQ, chiara e sintetica.

Naspi 2016, Inps: le faq utili a chi ha dubbi sulla disoccupazione

Di seguito8 FAQ per rispondere ai dubbi su requisiti e calcolo di Naspi 2016, indennità di disoccupazione dell'Inps.

1) Quali sono i requisiti per accedere a Naspi 2016?

Possono richiedere Naspi coloro che hanno lavorato almeno 3 mesi. I requisiti sono lo stato di disoccupazione, 13 settimane di contribuzione versate negli ultimi 4 anni che precedono il licenziamento, 30 giornate di lavoro effettivo negli ultimi 12 mesi.

2) I periodi di CIG a zero ore come vanno calcolati?

I periodi passati in CIG a zero ore non vengono considerati ai fini Naspi, in quanto neutri. Ciò significa che l’arco dei quattro anni che precede la disoccupazione va allargato fino a ricostruire 48 mesi al netto di eventi neutri, come la cassa integrazione a 0 ore, periodi di cassa integrazione straordinaria e in deroga.

Vanno considerati neutri anche ai fini del calcolo delle 30 giornate di lavoro effettivo.

3) Come vanno calcolati i periodi di lavoro all’estero?

Se il lavoro all'estero è stato svolto in Paesi convenzionati con l’Italia, sono considerati come se svolti in Italia. Se il paese non è convenzionato, si tratta di un periodo neutro sia per il calcolo delle settimane di lavoro nei 4 anni, che per quello delle 30 giornate nei 12 mesi.

4) I periodi di chiamata per cariche pubbliche elettive odi aspettativa sindacalesi conteggiano?

Anche questi periodi vanno considerati, in base alle direttive Inps, neutri per entrambi i calcoli dei periodi.

5) I permessi per la Legge 104 sono validi ai fini dei conteggi Naspi?

Anche questi sono considerati periodi neutri.

6) I periodi già indennizzati con sussidi di disoccupazione precedenti?

Le settimane di contribuzione che hanno già dato luogo a indennizzo tramite ASpI o altro vanno esclusi dal calcolo.

In caso di parziale godimento della vecchia indennità, va effettuata una riduzione delle settimane in base all'indennità disoccupazione fruita.

7) Quali novità di calcolo ci sono per le colf nel 2016?

Il calcolo delle 30 giornate nell’anno per le colf è stato sostituito dal calcolo delle 5 settimanedi lavoro. Per settimana di lavoro si intendono 24 ore di lavoro effettivo.

8) Come vanno contati i periodi in cui si è inoccupati?

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

Non sono neutri, per cui non ampliano l'arco temporale dei 4 anni.

Resta aggiornato su Naspi cliccando il tasto Segui in alto.

Segui la nostra pagina Facebook!