Arriva dalle pagine del quotidiano "La Stampa" il nuovo invito del Presidente della Commissione lavoro alla Camera Cesare Damiano per l'avvio della flessibilità previdenziale e di nuovi meccanismi di prepensionamento. "Le Pensioni non possono essere una specie di pozzo di San Patrizio del Governo" commenta durante un'intervista, sottolineando come"Renzi e Poletti sanno benissimo che prima o poi bisognerà affrontare il tema della flessibilità in uscita". D'altra parte, l'esponente Democratico ha ribadito più volte di essere pronto perpresentare alGoverno un disegno di legge unificato sulle uscite anticipate dal lavoro, in grado di raccogliere il consenso trasversale delle varie aree politiche e di rispettare le necessità di tenuta dei conti rispetto al bilancio dell'Inps.

"Adesso bisogna fare il passo della flessibilità, qui c'è la vera sfida di quest'anno, del 2016... e Renzi l'ha promesso", ha concluso l'On Damiano riprendendo il tema durante un suo recente intervento nella trasmissionetelevisiva "Coffee Break".

Pensioni, i sindacati tornano a chiedere un confronto con l'esecutivo

Nel frattempo anche i sindacati sono tornati a chiedere un confronto con l'esecutivo in merito all'introduzione di maggiore aperturanel sistema previdenziale. "Prendiamo atto che il Presidente dell'Inps Boeri ha riconosciuto la necessità dell'utilizzo di un sistema di flessibilità per le pensioni, al fine di evitare il fenomeno di blocco del turn over nel mercato del lavoro verso i giovani".

Ad affermarlo è Maurizio Petriccioli della Cisl, commentando le prese di posizione avvenute negli scorsi giorni dagli amministratori pubblici. Secondo il sindacalista "è proprio per questo che chiediamo da tempo un confronto al Governo", in modo da "individuare una soluzione che possa essere compatibile con gli impegni europei". Anche perché l'Italia è la nazione che ha registrato in questi anni "la più bassa crescita della spesa pensionistica rispetto al Pil".

Come da prassi, vi ricordiamo la possibilità di esprimere la vostra opinione in merito alle dichiarazioni che vi abbiamo riportato tramite l'aggiunta di un nuovo commento nel sito. Mentre qualora desideriate restare aggiornati e ricevere tutte le prossime notizie sul comparto previdenziale potete utilizzare il comodo pulsante"segui" che trovate in alto, vicino al titolo dell'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!