Per placare alcuni dubbi sul concorso Scuola 2016 il Miur pubblica nuove FAQ, che riguardano principalmente il servizio prestato e l'inserimento dei titoli. Le polemiche intorno al servizio prestato sono scoppiate soprattutto in merito al divieto di inserire un servizio di 180 giorni continuativo e non in scuole paritarie. Anief invita a fare ricorso anche per questo.

FAQ Miur per chiarire dettagli sul concorso scuola 2016

Il Miur ha pubblicato le FAQ dalla numero 9 alla numero 19 sul sito dedicato al concorso scuola 2016 per chiarire come conteggiare i 180 giorni di servizioe altri dettagli.

Di seguito riassumiamo le informazioni che sono state fornite in proposito.

Servizio prestato di 180 giorni: viene valutato solo il servizio prestato a tempo determinato per un periodo minimo di 180 giorni continuativi, per ciascun anno scolastico. Le assenze per maternità, malattia o congedo parentale sono utili al fine del conteggio. Il servizio prestato su scuole diverse come completamento orario è valido. Se un contratto viene trasformato in altro contratto e prolungato, è considerato valido. Se invece vi è interruzione tra contratti il conteggio non è valido. Chi ha svolto servizio presso centri di formazione professionale in insegnamenti compresi nelle cdc potrà conteggiarlo solo se svolto a decorrere dall’a.s.

2008/09, nei percorsi preordinati all’assolvimento dell’obbligo di istruzione. Il servizio a tempo indeterminato in scuola paritaria è valido, se prestato nella stessa cdc o stesso posto. Per ogni a.s. può essere inserita una sola scuola e una sola cdc. Eventuali aggiunte per servizio prestato su più classi possono essere indicate nel campo “note/altre informazioni”.

Pubblicazioni: in caso di pubblicazione di articoli, vanno indicati il nome della rivista e il titolo dell’articolo inerente la specifica cdc. In caso di parti di libro, va indicato il titolo del libro e del capitolo curato dal candidato. Nel campo “autore/coautore” va indicato il ruolo che lui ha avuto nel realizzare il libro.

Abiltazione: l'abilitazione conseguita si valuta sulla specifica cdc, anche compresa nell’ambito disciplinare verticale. Il servizio prestato sul sostegno non è valutabile se il candidato partecipa al concorso per posto comune. Potete leggere tutte le FAQ nel dettaglio al seguente indirizzo web: istruzione.it/concorso_docenti/faq.shtml.

Resta aggiornato sulla scuola e il concorso docenti cliccando il tasto Segui.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!