Il referendum contro la legge 107 resta la speranza più concreta per il personale scolastico affinchè vengano bloccati gli effetti deleteri della riforma Buona Scuola: questa è l'opinione diffusa tra i docenti, anche tra quelli che sono stati assunti con l'ultimo piano straordinario.A questo proposito, attraverso un comunicato, la Flc-Cgil ha reso noto che domani, domenica 13 marzo 2016, presso il cinema Palazzo (quartiere San Lorenzo) a Roma, avrà luogo l'assemblea nazionale dei Comitati promotori dei referendum: i lavori dell'assemblea si svolgeranno a partire dalle ore 10.

Ultime news scuola, sabato 12 marzo 2016: parte l'iter per il referendum contro la Buona Scuola

Ricordiamo che i quesiti referendari saranno quattro: quesiti che si propongono di abrogare alcune delle parti più criticate e contestate della legge 107, approvata in Parlamento lo scorso 13 luglio. Si tratta della cancellazione del bonus scuola a favore delle scuole paritarie e della limitazione dei poteri che la riforma Buona Scuola ha inteso concedere ai dirigenti scolastici (vedi chiamata diretta dei docenti su ambiti territoriali); i referendum si proporranno, inoltre, di cancellare l'istituzione dei Comitati di Valutazione oltre all'obbligatorietà dell'alternanza scuola-lavoro.

Comitati promotori referendum: via alla raccolta delle firme il 9-10 aprile 2016

I Comitati promotori del referendum sono nati con la rappresentanza di numerose organizzazione che si sono alleate proprio alla scopo di perseguire il raggiungimento della consultazione popolare: oltre alla Flc-Cgil, ancheCobas, Gilda, Unicobas, Sgb e Cub si sono schierati a sostegno dell'iniziativa unitamente ad altreassociazioni e movimenti ben note nel mondo scolastico come Lip Scuola, Coordinamento nazionale scuola della Costituzione, Mida, Retescuole, Illumin'Italia, AND, Cesp, Adida e Adam.

A questo proposito si rende noto che il deposito dei quesiti referendari avverrà il prossimo 17 marzo mentre per il 9 e 10 aprile si darà il via alla raccolta delle firme necessarie per raggiungere il quorum: l'iniziativa coinvolgerà centinaia di piazze italiane.

Segui la nostra pagina Facebook!