Quali sono i requisiti e da quando decorre la pensione anticipata per le lavoratrici che dovessero scegliere nel 2017 l'opzione donna? La legge di Bilancio 2017 varata dal Governo ha confermato i requisiti anagrafici e pensionistici previsti per le precedenti uscite anticipate con opzione donna. Infatti, per la pensione anticipata sono necessari trentacinque anni di contributi versati entro il 31 dicembre del 2015 e l'età di 57 anni e tre mesi per coloro che lavorano come dipendenti e di 58 anni e tre mesi per le donne che svolgono la propria attività autonomamente.

Pubblicità
Pubblicità

Pensioni anticipate 2017 con opzione donna: decorrenza pensione per le dipendenti

Per effetto della proroga della pensione anticipata con opzione donna della legge di Bilancio 2017 il requisito anagrafico risulta, pertanto, allargato alle lavoratrici dipendenti che abbiano la data di nascita ricadente tra il 1° ottobre ed il 31 dicembre del 1958. Per effetto degli incrementi delle aspettative di vita di quattro mesi per il 2016 e di tre mesi per il triennio 2013-2015, il requisito anagrafico risulterà perfezionato al 31 luglio del 2016.

Opzione donna, ecco la decorrenza della pensione per le autonome e dipendenti.
Opzione donna, ecco la decorrenza della pensione per le autonome e dipendenti.

Dal momento in cui si raggiungono i 57 anni e 7 mesi, infatti, inizieranno a decorrere i 12 mesi riguardanti la finestra mobile prima del trattamento pensionistico. Pertanto le lavoratrici dipendenti che andranno in pensione anticipata con l'opzione donna potranno iniziare ad incassare la pensione entro il 1° agosto del 2017.

Uscita anticipata 2017 con opzione donna: decorrenza pensione per le autonome

Le pensioni anticipate con opzione donna delle lavoratrici autonome, secondo quanto disposto dal comma 222, dell'articolo 1 della legge numero 232 del 2016, ovvero dalla legge di Stabilità del 2017, riguarderà coloro che hanno la data di nascita tra il 1° ottobre ed il 31 dicembre del 1957.

Pubblicità

Pertanto, le donne autonome dovranno aver maturato l'età di 58 anni entro il 31 dicembre del 2015. Tuttavia, la finestra mobile farà slittare la decorrenza della pensione di diciotto mesi. Pertanto, la maturazione della pensione per le donne autonome avverrà solo entro il 1° febbraio del 2018.

Clicca per leggere la news e guarda il video