Le ultime notizie sulle pensioni, ad oggi, giovedì 11 maggio 2017, sono relative al 'grande giorno', quello relativo all'importante manifestazione in programma oggi, in piazza Montecitorio, per la rivendicazione dei diritti dei Quota 41, a cui si assocerà anche la protesta del Comitato Opzione Donna. Qualche problema potrebbe arrivare dallo sciopero del trasporto pubblico locale, un'agitazione di cui si è venuti a conoscenza solamente in un secondo tempo e che potrebbe creare qualche disagio a coloro che dovranno raggiungere il luogo della protesta usando i mezzi pubblici.

Pubblicità

In ogni caso, non mancherà l'entusiasmo ma soprattutto la rabbia, il denominatore comune di tutti coloro che parteciperanno alla manifestazione. E' molto probabile che diversi deputati, favorevoli all'iniziativa, incontreranno le varie delegazioni e si uniranno alla protesta, ritenendo assolutamente giustificate le richieste di poter andare in pensione dopo aver versato 41 anni di contributi.

Ultime notizie pensioni, giovedì 11 maggio 2017: ecco il 'grande giorno' di protesta dei Quota 41

Intanto si accumula il ritardo relativo all'emissione dei decreti attuativi per l'uscita pensionistica anticipata e, tra l'altro, il previsto incontro tra Governo e sindacati, dove si doveva discutere non solo delle modifiche suggerite dal Consiglio di Stato ma anche della fase 2 della riforma Pensioni, è saltato.

Un'altra preoccupante battuta d'arresto sul confronto tra esecutivo e parti sociali, a testimonianza del fatto che, a dispetto delle dichiarazioni del ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, non sembra esserci troppa fretta.

Pensioni, news ad oggi 11 maggio: i decreti attuativi Ape oggi alla Corte dei Conti?

Il portale Pensionioggi.it ha riportato, nelle ultime ore, la notizia secondo la quale i decreti attuativi dell'Ape Sociale e sulla pensione anticipata con 41 anni di contributi, verranno 'prevedibilmente' trasmessi oggi, giovedì 11 maggio, alla Corte dei Conti.

Pubblicità

E' lo stesso ministro Poletti ad averlo annunciato, in occasione di un question time alla Camera dei Deputati, rispondendo ad un'interrogazione proposta dalla Lega Nord. Si sta muovendo davvero qualcosa o si tratta ancora una volta di dichiarazioni che lasciano il tempo che trovano? Con tutto ciò, la Cgil, attraverso il segretario generale Roberto Ghiselli, continua ugualmente ad esercitare il proprio pressing, sollecitando il Governo a rendere operativi al più presto i decreti attuativi. Potete ricevere tutti gli aggiornamenti sul tema relativo alla riforma pensioni, cliccando sul tasto 'Segui' posto vicino alla firma dell'autore.