Le ultime notizie sulla riforma pensioni, ad oggi, sabato 22 luglio 2017, sono relative al parere del Consiglio di Stato sul testo di legge riguardante l'Ape volontario. Parleremo, inoltre, del prossimo confronto Governo-sindacati previsto per il 27 luglio e delle dichiarazioni rilasciate dall'onorevole Cesare Damiano.

Pensioni, notizie oggi 22 luglio 2017: Poletti 'Ape volontario, OK CdS, si parte a settembre'

A settembre, finalmente, partirà l'Ape volontario. Lo ha annunciato il ministro del Lavoro, Giuliano Poletti, in occasione del suo intervento insieme al Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni ad un incontro con enti ed associazioni del terzo settore organizzato alla 'Cooperativa Piergiorgio Frassati': 'Oggi il Consiglio di Stato ha provveduto a consegnarci il suo parere - ha dichiarato il ministro all'agenzia di informazione Adnkronos - e a partire dal mese di settembre potremo partire con l'Ape volontaria'.

Pubblicità
Pubblicità

Il premier Gentiloni ha aggiunto che il CdS ha apprezzato lo spirito dell’intervento normativo che si propone di risolvere le criticità constatate nei confronti del Decreto legge N. 201/2011, meglio conosciuto come Riforma Fornero. L’APE volontario, dunque, rappresenta, unitamente ad Ape Sociale e Ape per i precoci, un'altra risposta alle succitate criticità.

In ogni caso, il Consiglio di Stato non ha mancato di fare alcune osservazioni al testo di legge.

Pubblicità

Infatti, come avvenne per l'Ape Social, è stato chiesto al Governo di valutare la possibilità di inserire la retroattività della normativa in modo da supplire ai disagi derivanti dal ritardo nell'emanazione del regolamento. Inoltre, è stato suggerito al Governo di garantire la maggior trasparenza possibile per quanto riguarda i contratti da stipulare con le banche: massima chiarezza, dunque, nelle clausole soprattutto per quanto riguarda il diritto di recesso e sugli effetti che potrebbero esserci nel caso in cui venga innalzata la soglia dell'età pensionabile.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni

L'auspicio, ora, è quello che il Governo mantenga questo impegno e che, nei primi giorni di settembre, si possa dare il via alla nuova misura pensionistica.

Ultime notizie pensioni ad oggi 22 luglio 2017: Damiano su incontro Governo-sindacati del 27 luglio

Il Presidente della Commissione Lavoro alla Camera, Cesare Damiano, intanto, ha accolto positivamente la notizia riguardante il nuovo confronto Governo-sindacati, annunciato dal Ministro Giuliano Poletti per giovedì prossimo, 27 luglio.

Damiano non ha mancato di ricordare quali sono le tematiche da affrontare con urgenza, prima fra tutte il rinvio dell'aumento dell'età pensionabile a 67 anni a partire dal 2019 ma anche la pensione di garanzia a favore delle giovani generazioni di lavoratori che sono costretti ad affrontare i disagi legati alla discontinuità della propria carriera lavorativa.

Capitolo esodo pensionati italiani all'estero. In merito alle parole pronunciate dal presidente dell'Inps, Tito Boeri e sul fatto che molti pensionati abbiano deciso di 'fuggire' dall'Italia, il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti ha rammentato come non ci sia da meravigliarsi visto che nel nostro Paese viene applicata la tassazione sulle Pensioni più alta d'Europa (in media il 21 per cento contro il 14 per cento degli altri Paesi europei).

Pubblicità

Proietti ha sottolineato oltre modo come il blocco della rivalutazione delle pensioni, in vigore dal 2012, abbia reso ancora più difficile la vita a moltissimi pensionati: è dunque quanto mai necessario che si provveda al più presto ad una rivalutazione delle pensioni e all'abbassamento della pressione fiscale.

Per rimanere aggiornati sulle ultime notizie relative alla riforma pensioni, potete cliccare il tasto Segui accanto alla firma del presente articolo.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto