Arrivano novità dal ministro per la Funzione Pubblica, Marianna Madia, sugli aumenti degli stipendi dei docenti della Scuola e sugli impiegati della Pubblica Amministrazione con il rinnovo dei contratti statali 2017. Nell'intervista rilasciata a Il Messaggero, la Madia ribadisce l'intenzione di chiudere con il rinnovo dei contratti statali il prima possibile e, comunque, entro la fine della legislatura. Il che significherebbe un nuovo contratto per circa 3,5 milioni di lavoratori statali con le dovute tutele salariali, nelle intenzioni del ministro, di chi percepisca redditi bassi.

Le risorse stanziate nella legge di Bilancio 2018 garantiscono l'aumento degli stipendi degli statali di 85 euro lordi al mese, la soglia pattuita con l'accordo di un anno fa. Ma ci saranno anche delle ulteriori risorse per impedire che gli aumenti degli stipendi degli statali possano andare ad azzerare il bonus 80 euro.

Contratto statali e scuola 2017: ultime novità oggi su aumenti stipendi docenti e Pa

Proprio per questo, il mantenimento del bonus di 80 euro con gli aumenti degli stipendi dei dipendenti statali all'indomani del rinnovo, verrà messo nero su bianco sui nuovi contratti. Mentre per i privati continuerà ad essere in vigore la vecchia struttura del bonus. Ovvero, chi supera i 26 mila euro, perde il bonus.

La Madia conferma che gli aumenti saranno di 85 euro lordi al mese per ciascuno dei dipendenti del pubblico impiego. Non ci saranno aumenti ulteriori, se non per la scuola, dove i docenti detengono i redditi tra i più bassi delle scuole europee. Sul punto, la Madia ha specificato che tra la legge di Bilancio 2018 e l'atto di indirizzo della scuola per il rinnovo dei contratti statali sarà previsto un riallineamento degli stipendi dei presidi con le medie degli altri dirigenti della Pubblica amministrazione, mentre per i docenti occorrerà attendere se ci saranno altre risorse da destinare.

E, in ogni modo, già il mantenimento del bonus di 80 euro procede nella direzione del sostenimento dei redditi più bassi della Pubblica amministrazione.

Da quando gli aumenti stipendi degli statali con il rinnovo dei contratti 2017?

Da quando i dipendenti del pubblico impiego potranno avere gli aumenti degli stipendi con il rinnovo dei contratti statali?

La Madia chiarisce che i ritocchi delle busta paga avverranno nel 2018, ma il quando dipenderà proprio dal rinnovo dei contratti. Se prima o dopo del termine della legislatura, lo stabiliranno le trattative retribuzioni più alte. In altre parole, gli aumenti in busta paga potrebbero scattare anche nei primi mesi del 2018, ma occorrerà che i nuovi contratti siano firmati entro la fine del 2017.

Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!